Parietti choc, segreto a luci rosse: "Sguardo orgasmatico" per padre Georg

14 settembre 2015, Americo Mascarucci
Parietti choc, segreto a luci rosse: 'Sguardo orgasmatico' per padre Georg
Chissà se dopo questa “confessione a luci rosse”, i salotti buoni della televisione italiana continueranno ad invitare come tuttologa la soubrette Alba Parietti? 
Ma certo che sì, in fondo cosa volete che abbia fatto mai l’Alba nazionale? Si è soltanto divertita a ironizzare su Facebook un uomo di Chiesa e sulla confessione. 

Il prelato in questione è il segretario particolare di Benedetto XVI Georg Gänswein. “Raramente ho visto un uomo più bello - scrive la Parietti su Facebook - mi ricorda Lambert...". 

E qui non ci sarebbe nulla di strano visto che non sarebbe la prima donna a manifestare apprezzamento per l’aspetto fisico del monsignore cui sono state dedicate paginate di articoli su giornali e rivist, e non certamente per esaltare le sue doti spirituali. Il problema è che la Parietti si spinge oltre fino a chiedere ai suoi follower:"Cosa dite, a fare pensieri strani farò peccato? Mi dicono di chiedergli la benedizione, ma il problema è che mi evoca pensieri di genere ben diverso. Mi trattengo per decenza...". 

Ecco appunto, peccato però che la decenza in questo caso sia soltanto invocata e purtroppo non praticata. Perché subito dopo la soubrette e attrice aggiunge: "Mi piacerebbe almeno chiedere udienza al Papa, ma temo che il mio sguardo orgasmatico tradisca ben altri pensieri (il Papa? E che c’entra Francesco in tutto questo? ndr). Per cui mi lego come Ulisse al mio posto". 

Però! 

Che classe la signora Alba, che non soddisfatta ha concluso: "Però il miracolo è avvenuto, mi ha risvegliato di colpo tutti gli ormoni e gli istinti animaleschi più bassi. Mio dio perdonami! Urge confessione e relativo pentimento”. 

E poi ancora : “Ho trovato: mi avvicino e gli chiedo di assolvermi dai peccati che sto facendo... In questo viaggio". 

Tranquilla signora Parietti, fra poche settimane avrà inizio il Giubileo della Misericordia e certamente il perdono non mancherà nemmeno per lei, che si è divertita tanto impunemente sul sacramento della confessione; il tutto al solo scopo di mettere in risalto i suoi “istinti animaleschi” come li ha chiamati lei, e quel “risveglio degli ormoni” suscitato dalla vista di padre George. 

Ma occhio signora Parietti. Certi commenti e certe parole in libertà, oltre a non essere poi così spiritose, rischiano di entrare in forte contraddizione con quell’alone di signorilità che la accompagna nelle sue comparsate televisive.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]