Sentenza Mediaset: Berlusconi con gli anziani, le modalità della pena

15 aprile 2014 ore 12:49, Giuseppe Tetto
Sentenza Mediaset: Berlusconi con gli anziani, le modalità della pena
Signori ci siamo ed è tutto come previsto: Silvio Berlusconi svolgerà il suo affidamento ai servizi sociali in un “istituto per anziani indicato dall'Uepe", l'Ufficio esecuzione pene esterne.
È quanto ha stabilito il collegio dei giudici del Tribunale di sorveglianza di Milano per il leader di Forza Italia, che adesso dovrà scontare la pena residua di un anno (che potrebbero diventare dieci mesi e mezzo, se dopo sei mesi, Berlusconi otterrà lo sconto di pena previsto di 45 giorni) per la condanna definitiva a quattro anni di reclusione (di cui tre coperti da indulto) per frode fiscale, nel processo sulle irregolarità nella compravendita dei diritti tv da parte del gruppo Mediaset. «Silvio Berlusconi svolgerà l’attività socialmente utile di volontariato con impegno di una volta a settimana e per un tempo non inferiore a 4 ore consecutive, secondo le modalità che verranno concordate con l’Uepe» si legge nella nota diffusa dal presidente del tribunale di sorveglianza di Milano Pasquale Nobile De Santis. Evitati i domiciliari adesso Silvio Berlusconi potrà occuparsi delle Europee anche se «non gli sara consentito(salvo specifiche autorizzazioni) lasciare la Lombardia ma è autorizzato, come da sua richiesta, a recarsi in Roma presso il domicilio da lui indicato, dal martedì al giovedì, con rientro al suo domicilio in Lombardia, entro le ore 23 del giovedì stesso».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]