Papa Francesco telefona al seminarista in fin di vita: "Forza Salvatore, domani sarai don"

15 aprile 2015, Andrea De Angelis
Ci sono storie che lasciano con il fiato sospeso, poi regalano brividi. E, c'è da scommetterlo, lacrime. 

Papa Francesco telefona al seminarista in fin di vita: 'Forza Salvatore, domani sarai don'
Questa è la storia di Salvatore Mellone, anzi don Salvatore. Di Barletta, 39 anni, da cinque impegnato nel cammino spirituale e formativo per diventare sacerdote. 

Un seminarista dunque, la cui vocazione è arrivata dopo anni di impegno nella parrocchia, prima da catechista, poi da educatore nell’azione cattolica, con una forte passione per la scrittura che lo ha portato al tesserino da giornalista e a scrivere un libro di poesie.

Dopo aver lavorato a Bolzano, a 34 anni Salvatore decide di entrare in seminario. Tre anni dopo la diagnosi della malattia e dalla scorsa estate le cure molto invasive, che lo hanno ridotto ora in fin di vita. A letto.

In quel letto Salvatore diventerà sacerdote e gli auguri gli sono arrivati dal Papa in persona che, a sorpresa, lo ha chiamato ieri pomeriggio. "Salvatore, io sono con te", gli ha detto Francesco. 

Tutta la diocesi è con lui per realizzare il suo sogno. "Coronare - dice il vescovo di Trani, monsignor Giovanni Picchierri - il suo cammino vocazionale con l’ordinazione presbiterale. Anche un solo giorno da sacerdote sarebbe per lui la realizzazione del progetto di Dio sulla sua persona".

Così domani riceverà i ministeri e subito dopo potrà celebrare messa. La funzione sarà davvero speciale con tanto di maxischermo nella chiesa di Salvatore, il Santissimo Crocifisso di Barletta, per permettere a tutti di partecipare alla sua ordinazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]