Renzi con l'Italicum "fino in fondo" o fino a fondo: se non passa dimissioni al Quirinale

15 aprile 2015, Marta Moriconi
Renzi con l'Italicum 'fino in fondo' o fino a fondo: se non passa dimissioni al Quirinale
Alla fine c'è l'ultimatum del presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Se non passa la legge nel voto alla Camera mi vedrò costretto a salire al Quirinale da Sergio Mattarella e rassegnare le dimissioni”. 

Eppure il voto del gruppo del Partito Democratico alla Camera dei Deputati ci dovrebbe essere, il problema che in Aula potrebbe accadere diversamente: il cammino della legge potrebbe arenarsi per le manovre dei dem dissidenti.

“Non stiamo giocando al Monopoli” aveva detto ieri, escludendo nuovi emendamenti alla legge elettorale: “Non è che si pesca la carta e si ritorna a vicolo corto. 

E oggi c'è l'Assemblea dei deputati che dovranno votare una proposta così articolata: si chiede l’immodificabilità dell’Italicum e di non presentare emendamenti sulla legge elettorale voluta dal governo.
 
Cioè Fassina & C. devono cedere. 

E se per Renzi è "il momento di andare fino in fondo” speriamo che non vada fino a fondo. 

Calcolando che c'è già un Roberto Speranza sul piede di guerra, che ha rimesso il mandato di capogruppo a Montecitorio in Direzione e che potrebbe confermare le dimissioni. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]