Arriva la Volkswagen Tiguan 2016: per la casa tedesca è operazione rilancio

15 aprile 2016 ore 9:48, Andrea Barcariol
In arrivo la nuova Volkswagen Tiguan con un look moderno e accattivante ispirato alla sorella maggiore Touareg. Sarà ordinabile da maggio, con prezzi a partire da 27.550 euro. La seconda edizione della vettura pesa circa 50 kg in meno grazie al nuovo telaio Mqb, una struttura modulare utilizzata da base costruttiva anche per Golf e Passat. Relativamente compatte le dimensioni: 4,48 metri in lunghezza per 1,84 in larghezza. Incrementati invece la spaziosità interna ed il bagagliaio (615 litri di volume), mentre il divanetto posteriore scorrevole permette di modulare l’abitacolo secondo necessità. Gli interni sono studiati con cura sia sotto il profilo del design sia sotto quello della finitura, con maggiore spazio per le gambe. Materiali di qualità, possibilità di integrare la dotazione di serie con una gamma notevole di optional a richiesta e un corredo davvero interessante per quanto riguarda sicurezza, connettività e on-board entertainment completano il quadro della nuova crossover Volkswagen.

Arriva la Volkswagen Tiguan 2016: per la casa tedesca è operazione rilancio
Per il momento la gamma italiana, declinata nelle versioni Style (da 27.550 euro), Business (da 28.650 euro) ed Executive (da 33.900 euro), prevede come dotazione di base il quattro cilindri a benzina FSI di 1,4 litri da 125 cavalli (92 kW) con cambio manuale o da 150 cavalli (110 kW) con cambio automatico a doppia frizione, in entrambi i casi con la sola trazione anteriore. Molto curato anche il comparto tecnologico: la strumentazione tachimetrica è ora digitale e sono di serie “Front Assist” e “Lane Assist”, sistemi che allertano il guidatore aiutandolo in frenata e nel mantenimento della corsia.
Una vettura che punta a rilanciare la casa tedesca dopo lo scandalo delle emissioni "Dieselgate" che l'ha travolta. Le vendite globali sono calate nel 2015 del 2%, scendendo sotto i 10 milioni di unità: ha immatricolato 9,93 milioni di auto. Lo ha reso noto il costruttore tedesco, a cui fanno capo 12 marchi, tra cui Audi e Porsche, ma anche Lamborghini, Ducati e Italdesign Giugiaro. Le vendite sono così ritornate sotto la soglia di 10 milioni, record negativo raggiunto per la prima volta nel 2014.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]