A 93 anni Zeffirelli ha il sangue di Leonardo da Vinci. L'indizio già nel 2007

15 aprile 2016 ore 11:00, Lucia Bigozzi
Avere 93 anni e scoprire di essere un discendente di Leonardo. Incredibile ma vero. Un bel regalo per Franco Zeffirelli, il regista fiorentino inserito nella “lista” dei 35 discendenti attualmente in vita del genio di Vinci. Lo hanno scoperto gli studiosi Alessandro Vezzosi e Agnese Sabato che proprio nel paese natale di Leonardo hanno presentato i risultati della ricerca nell’ambito dell’evento “Leonardo Vive”: presenti anche alcuni tra quelli considerati discendenti diretti del genio di Vinci. La ricerca dei due studiosi ha permesso di risalire e individuare i 35 discendenti viventi del padre e della famiglia di Leonardo ma è servita anche a scovare tra i “rami” dell’albero genealogico il nome di Gianfranco Corsi in arte Franco Zeffirelli. Ecco la trama: Zeffirelli è figlio di Ottorino Corsi (nato a Vinci e poi trasferitosi a Firenze), nipote di Olinto Corsi, uno dei personaggi più celebri della Vinci di fine Ottocento. Secondo la ricostruzione dei due studiosi, la famiglia Corsi si è imparentata con la famiglia Da Vinci nel 1794 grazie al matrimonio fra Michelangelo di Tommaso Corsi e Teresa Alessandra Giovanna di Ser Antonio Giuseppe Da Vinci, diretta discendente di Ser Piero, padre di Leonardo.

A 93 anni Zeffirelli ha il sangue di Leonardo da Vinci. L'indizio già nel 2007
Dopo alcune dichiarazioni dello stesso Zeffirelli in occasione del Premio Leonardo che nel 2007 gli venne consegnato dal Presidente Napolitano, ho fatto una serie di ulteriori ricerche per definire esattamente il rapporto tra la famiglia di Leonardo Da Vinci e quella dei Corsi, e quindi di Zeffirelli. E anche sulle due case appartenute in antico alla famiglia di Leonardo e poi agli antenati di Zeffirelli nel borgo e nella campagna di Vinci”, spiega Vezzosi. Tra i 35 discendenti di Leonardo c’è anche un collaboratore dei Vezzosi: Giovanni Calosi, nato nel 1940 e residente a Vinci, nove anni fa ha iniziato un “viaggio” per rintracciare gli altri discendenti ed è stato proprio lui il primo ad essere stato informato della discendenza diretta con Leonardo da Vinci.
Ma come ci si può sentire nei panni di un discendente di cotanto genio? A quanto pare, Franco Zeffirelli non ne sembra particolarmente meravigliato perché già nel 2007 al Quirinale in occasione del Premio Leonardo, cerimonia con l’allora presidente della Repubblica Napolitano ricevendo il riconoscimento disse con la solita sua ironia toscana: “I Corsi, che sono la mia famiglia, sono anche una famiglia che discende da Leonardo”. Si riferiva a lui stesso, ovvero a Gianfranco Corsi. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]