Sanremo, i big e Conti "sotto polemiche". Carta si scusa: "Non volevo offendere nessuno"

15 dicembre 2015 ore 9:51, intelligo
Sanremo, i big e Conti 'sotto polemiche'. Carta si scusa: 'Non volevo offendere nessuno'
Alla fine tutti contenti, e nessuno contento. Sarà un Festival di Sanremo per tutte le età, per tutti i generi, per tutti i gusti. Carlo Conti non si è smentito ed ha messo insieme, con la sua commissione musicale, un gruppo di big davvero variegato e per tutti i pubblici.

Così l'edizione del 2016 sarà ricca di ritorni inaspettati e grandi "scontri" a distanza, come quelli tra Elio e Morgan, che dopo essersi strapazzati a X Factor si ritrovano a gareggiare proprio dove meno se lo sarebbero immaginato (uno con le Storie Tese, l'altro con i rinati Bluvertigo) e la scommessa tra Alessio Bernabei e la sua ex band Dear Jack che torna all'Ariston dopo un anno con un altro cantante.
Ma a fare notizia in realtà è la presenza in gruppo di Patty Pravo con la sua "Cieli immensi" e i suoi 50 anni di carriera.  Per Patty Pravo si tratta della nona partecipazione in gara al festival (la prima nel 1970 in coppia con Little Tony con "La spada nel cuore", l'ultima nel 2011 con "Il vento e le rose"). Le partecipazioni sarebbero state dieci con quella del 1990 quando Patty avrebbe dovuto interpretare "Donna con te" ma si sfilò pochi giorni prima della gara e il brano fu interpretato da Anna Oxa.

"L'anno scorso l'ho definito una macedonia, quest'anno il Festival sarà un mosaico". Carlo Conti affronta la sua seconda volta a Sanremo ("la seconda è più difficile") mantenendosi fedele alla sua capacità di parlare al pubblico più ampio. Ecco la spiegazione alla variegatura del cast di quest'anno che tra nuove leve, aspiranti pop star uscite dai talent, rapper cresciuti sul web, gli outsider eclettici, le band storiche e le band sciolte e riformate. Questo sarà il Festival di Sanremo 2016 firmato, di nuovo, da Conti.

Così eccolo il cast dei 20 artisti che si sfideranno in gara sul palco del Teatro Ariston: la coppia formata da Deborah Iurato e Giovanni Caccamo con il brano "Via da qui", Noemi con "La borsa di una donna", l'ex cantante dei Dear Jack nella sua nuova carriera da solista, Alessio Bernabei con "Noi siamo infinito", ma anche i Dear Jack con il nuovo frontman Leiner con "Mezzo respiro", Enrico Ruggeri con "Il primo amore non si scorda mai", Arisa con "Guardando il cielo", Rocco Hunt con "Wake up", gli Stadio con "Un giorno mi dirai", Lorenzo Fragola con "Infinite volte", Annalisa con "Il diluvio universale", Irene Fornaciari con "Blu", Neffa con "Sogni e nostalgia", gli Zero Assoluto "Di me e di te", Dolcenera con "Ora o mai più", Clementino con "Quando sono lontano", Patty Pravo con "Cieli immensi", il vincitore di "Tale e quale show" Valerio Scanu con "Finalmente piove", Morgan e i Bluvertigo con "Semplicemente", Francesca Michielin con "Nessun grado di separazione" ed Elio e Le Storie Tese con "Vincere l'odio".

Conti ha annunciato a sorpresa anche che durante il Festival ci sarà il regista Leonardo Pieraccioni. Ma è arrivata anche la polemica. Col post di Marco Carta che su Facebook ha scritto “Mi hai guardato per caso (disco d'oro) Splendida ostinazione (disco di platino) Ho scelto di no (disco d'oro) Ad un passo dal platino. Tutte ultime scartate negli ultimi due anni e anche quest'anno la speranza si é affievolita guardando la TV... Mi dispiace tanto scrivere questo è non vorrei essere eccessivo ma forse Carlo Conti mi ha deluso nonostante lo ritenga un professionista e un uomo che ha fatto una scalata faticosa per arrivare fino a dove è arrivato.  Penso anche che sia "umano" da parte mia (come uomo e come essere umano intendo) avere del risentimento. Continuerò con la mia musica.  Ad ogni modo il disco uscirà a marzo.. Ringrazio tutti voi che siete in tanti. Vi voglio bene. -Marco-.”

Ma subito sarebbe arrivato il pentimento e il cantante ha scritto cancellando come sembra il primo messaggio:“Ogni tanto capita di scrivere un messaggio di pancia. Non volevo minimamente offendere nessuno. Penso inoltre che ognuno di noi sia libero di prendere le proprie scelte. Un grande saluto a tutti. Marco.” 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]