Unioni civili, Fioroni: "Modifica per bimbi nati? Incostituzionale. Se Calderoli è l’allenatore dei canguri"

15 febbraio 2016 ore 16:04, Lucia Bigozzi
“Sanare le posizioni dei bambini già nati? Un conto è l’affido rafforzato, altro è l’adozione sulla quale sono contrario. Eppoi un’ipotesi del genere presenta grossi rischi di costituzionalità perché la legge o vale per tutti o per nessuno”. Così Giuseppe Fioroni, parlamentare Pd, rispetto all’idea di un emendamento ad hoc per i bambini delle coppie omosessuali già nati, ma nella conversazione con Intelligonews, allarga il tiro da un lato, al rischio canguro attaccando la Lega: “Se Calderoli è l’allenatore dei canguri, non ho capito che partita si gioca”; dall’altro al ‘campanellino’ suonato da Alfano ai cattodem e ai grillini. 

I retroscena dal Palazzo parlano di un emendamento di “compromesso” che servirebbe a ricompattare il Pd e non sarebbe sgradito al governo. Si tratterebbe di una sorta di “sanatoria” per i bambini di coppie omosessuali già nati. Lei lo voterebbe?

«Intanto dovrei vedere come è scritto l’emendamento e se esiste. Io non ho nulla in contrario sul garantire i diritti ai bambini che ne hanno titolo. Resta tuttavia la mia contrarietà alla mediazione. Per questo occorre vedere cosa c’è scritto nell’emendamento. Anche perché l’affido rafforzato per i bambini già nati è un conto; se è l’adozione è un’altra cosa»

Ma un emendamento del genere non aprirebbe la strada a contenziosi per i casi dei bambini che verranno? 

«Non c’è dubbio che fare una distinzione non è una buona cosa, perché o il principio vale per tutti o per nessuno. A mio avviso un’ipotesi del genere presenta grossi rischi di costituzionalità. Credo che a questo punto, non è un problema di mediazione o di numeri, bensì si tratta di un problema rispetto al quale in ciascuno di noi prevalga il buon senso della saggezza popolare»

Che segnale è Alfano che ai 5S e a voi cattodem dice ‘facciamo saltare la stepchild adoption’?

«Credo che ci sia poco da mandare o fare segnali. Non dobbiamo fare il vigile urbano. Uno deve dire esattamente come la pensa e agire conseguentemente, sia a scrutinio segreto che a voto palese»

Il ‘super-canguro’ salta o non salta?

«Io vedo l’irresponsabilità della Lega che usa l’algoritmo per un tema così importante rispetto al quale il dibattito non va strozzato ma, anzi, esaltato e approfondito. Dopodichè, per eterogenesi dei fini, se uno col canguro passa da 5mila emendamenti a zero, mi interrogherei per quale motivo uno va una battaglia; quindi mi auguro che la Lega non giochi con le virgole e i punti e virgola su questa legge, ma favorisca in tutti i modi un dibattito, sereno, approfondito e completo. Se Calderoli è l’allenatore dei canguri, non ho capito che partita si gioca»

Dopo la ‘reprimenda’ alla Lega cosa dice al suo partito alla vigilia del voto al Senato?

«Mi auguro che la libertà di coscienza, la saggezza e il buon senso ispirino le nostre scelte»

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]