Scoperta supernova da record. Splende più del sole ed è assassina: "Che emozione"

15 gennaio 2016 ore 14:59, Andrea Barcariol
E' 570 miliardi di volte più luminosa del Sole e 20 volte più della Via Lattea. Si tratta della supernova "Assassina" (dall'acronimo del programma che l'ha scoperta: All-Sky Automated Survey for SuperNovae system) avvistata dal gruppo internazionale coordinato da Subo Dong, dell'università di Pechino, di cui fanno parte gli italiani Gianluca Masi e Filomena Bufano. Si trova in una galassia visibile dall'emisfero australe e distante 3,8 miliardi di anni luce. Se la supernova da record, «si fosse trovata alla distanza di Sirio, la stella più luminosa nel cielo notturno, l'avremmo vista brillare con una luminosità apparente pari a quella del Sole - ha sottolineato Gianluca Masi - È un fenomeno eccezionale e osservarlo è stata grandissima emozione».
Scoperta supernova da record. Splende più del sole ed è assassina: 'Che emozione'
È una delle rarissime supernovae super-luminose (Ssl): finora ne sono state osservate solo poche decine.
Per questo motivo ha spiegato Filomena Bufano, studiarla «è fondamentale per interpretare e comprenderne l'origine fisica, intesa come tipo di meccanismo di esplosione e natura della stella progenitrice, probabilmente appartenente alla generazione di stelle formatesi nelle prime fasi dell'Universo». La supernova «assassina» rimane un vero e proprio mistero cosmico. «I meccanismi dell'esplosione restano avvolti nel mistero, considerate l'immensa quantità di energia che essa ha riversato nello spazio - confessa Dong - la galassia che la ospita non sembra infatti in grado di supportare un'esplosione così eccezionale». Per raccogliere ulteriori informazioni i ricercatori avranno a disposizione adesso delle ore di osservazione con il telescopio spaziale Hubble.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]