Dramma shakespeariano: marito segue e uccide l'amante della moglie

15 gennaio 2016 ore 10:22, intelligo
Nella storia di sangue ci sono tutti gli elementi del dramma shakespeariano: il marito tradito e la moglie fedifraga trovata con l’amante. Una storia finita male, con un morto e un arresto. Accade in Campania, ad Ariano Irpino: teatro del delitto un agriturismo. E’ qui, nel cuore della notte, che un 40enne ha sorpreso la moglie in compagnia dell’amante, un 39enne di origini albanesi residente in Puglia. I carabinieri lo hanno trovato morto dopochè è stato dato l’allarme e ritengono che ad ucciderlo sia stato proprio il marito tradito, finito in manette e ora dietro le sbarre di una cella, in carcere. Secondo i primi accertamenti, il delitto avrebbe alla base motivi passionali, in particolare sarebbe scaturito dalla gelosia del marito nel momento in cui ha scoperto la relazione extraconiugale della moglie. Molto probabilmente, il 40enne, forse già insospettito dall’atteggiamento della consorte, l’ha seguita fino all’agriturismo verificando così che la donna aveva un appuntamento con il 39enne pugliese. A quel punto è scattata la reazione violenta del marito che avrebbe ucciso l’amante della moglie. Del caso si stanno occupando i carabinieri e la procura di Benevento ha aperto un’inchiesta. 

Dramma shakespeariano: marito segue e uccide l'amante della moglie
 

Non è la prima volta che si consumano drammi della gelosia. Uno dei tanti che ha particolarmente impressionato l’opinione pubblica, riguarda la vicenda accaduta in Inghilterra di un marito che ha ucciso l’amante della moglie con un solo pugno in faccia. L’uomo ha sferrato un colpo violentissimo sulla faccia del rivale perché sospettava che avesse una relazione con la moglie dopochè aveva scoperto che per due volte la donna si era incontrata con l’uomo in un hotel. Su quella vicenda oggi si sono pronunciati i giudici che hanno condannato il marito a tre anni di reclusione. 

LuBi 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]