Dalla tigre Nuna all'orso Peppe: quando la belva fa la Tac

15 gennaio 2016 ore 21:29, Adriano Scianca
Dalla tigre Nuna all'orso Peppe: quando la belva fa la Tac
L'immagine è inusuale, anche in un ospedale veterinario: in mezzo a cagnolini e a mici in fila per farsi visitare, oggi l'Ospedale veterinario didattico dell'Università di Padova, all'interno dell''Agripolis' di Legnaro (Padova), si è presentata Nuna, una tigre del Bengala di 11 anni, affetta da problemi all'apparato respiratorio. Il grosso felino, accompagnato dal suo proprietario, domatore al Circo di Praga, ha subito una tac dopo essere stata sedata, nonché una endoscopia, esami del sangue, ed una ecografia al torace. L'obiettivo è quello di trovare la cura giusta ai problemi di respirazione ormai cronici di Nuna, che la scorsa estate era già stata vista in un ospedale veterinario in Spagna, per una terapia che però non ha migliorato le sue condizioni. Ora i veterinari del Bo aspettano l’esito delle analisi per capire come intervenire. 

Non è il primo grosso animale a essere sottoposto a esami del genere: tempo fa avevano fatto i giro del web le immagini di Peppe, un gigantesco orso bruno operato per un'ernia al disco in una clinica veterinaria Roma Sud. L'esemplare maschio quarantenne nato allo zoo di Roma, vive nel parco zoologico di Napoli da quasi 30 anni. Colpito da una paresi alle zampe posteriori, è stato più volte visitato dai veterinari dello zoo partenopeo Petro Laricchiuta, Pasquale Silvestri e Michele Capasso, che hanno ipotizzato un'ernia al disco. Nella struttura romana ha subito anch'esso una tac che ha diagnosticato l'ernia del disco. L'orso è rimasto sotto anestesia per 12 ore ed è stato operato da medici specializzati. Si trattava del primo intervento alla colonna vertebrale per un orso in Italia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]