Istat, gli italiani sono sempre più vecchi e senza figli

15 giugno 2015, intelligo
Istat, gli italiani sono sempre più vecchi e senza figli
Che gli italiani siano sempre più un popolo di vecchi non è una novità. Lo è semmai il trend costante che si conferma di anno in anno. 

Lo rileva l’Istat nel bilancio demografico che fissa l’età media a 44,4 anni. Il movimento naturale della popolazione (nati meno morti) ha fatto registrare un saldo negativo di quasi 100 mila unità, che segna un picco mai raggiunto nel nostro Paese dal biennio 1917-1918 (primo conflitto mondiale). La mortalità resta stabile, con una lieve diminuzione dei decessi in valore assoluto (-2.380). 

Trend costante per la diminuzione delle nascite. Sono stati registrati quasi 12 mila nati in meno rispetto all’anno precedente. Anche i nati stranieri continuano a diminuire (-2.638 rispetto al 2013), pur rappresentando il 14,9% del totale dei nati. Ci sono meno donne, -4.082. In numeri reali la variazione complessiva è di +2.075 residenti. Al 31 dicembre 2014 risiedono in Italia 60.795.612 persone, di cui più di 5 milioni (8,2%) di cittadinanza straniera. 

Lo segnala l'Istat nel suo rapporto sul bilancio demografico nazionale 2014. Nel corso del 2014 il numero dei residenti nel nostro Paese è rimasto stabile. Il saldo complessivo apporta un incremento minimo (+12.944 unità) e addirittura negativo per la popolazione femminile (-4.082). La variazione reale, dovuta cioè alla dinamica naturale e migratoria, registra, al di là delle regolarizzazioni amministrative, un aumento di appena 2.075 unità.

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]