La novità giappo che sfida Cupertino: lo streaming musicale di Line

15 giugno 2015, Marta Moriconi
La novità giappo che sfida Cupertino: lo streaming musicale di Line
Apple Music aveva annunciato il nuovo servizio di streaming musicale alla Worldwide Developers Conference (WWDC 2015), e neanche il tempo di prepararsi alla novità, che atterra un'altra applicazione nel mondo internet: la messaggistica istantanea Line. Arriva dal Giappone seppure la musica digitale lì non sia la preferita, surclassata dalla vendita di Cd che dominano il mercato. 

Ma non fa niente, ha deciso di sfidare Cupertino dopo Spotify, Pandora, Deezer, Rdio, Rhapsody, Tidal, Google Play Music, e bruciare nel tempo anche Apple Music. In verità il sogno di sfondare il mercato dello streaming era iniziato nel 2014 quando Line acquistò l'app MixRadio di Microsoft proprio per permettere alle feature di offrire di più per lo streaming. 

La casa, che è considerata rivale di WhatsApp, permetterà ora di scambiare sì messaggi gratis con gli amici quando e dove vuoi con le chat 1-to-1 e di gruppo su tutti i dispositivi smartphone, ma trasformando l'app di messaggistica istantanea in un aggregatore di servizi a 8 dollari al mese, copiando, per così dire, WeChat.

Il nuovo servizio sarà in abbonamento e renderà consultabili 1,5 milioni brani musicali agli attuali (ma si spera che aumenteranno) 200 milioni di utenti iscritti a Line.

E con la Sony Music Entertainment e la giapponese Avex Digital già sono in corso importanti trattative che rivoluzioneranno musica che corre online ad abbonamento mensile.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]