Prestito pensioni, Cremaschi: "Da lavori usuranti a pensionati sotto usura. Copiano Pinochet"

15 giugno 2016 ore 12:01, Adriano Scianca
"Solo una libidine di servilismo può far sì che un sindacato non si alzi dal tavolo di fronte a una proposta del genere". Ci va giù duro Giorgio Cremaschi, sindacalista ex Fiom, che così, a IntelligoNews, commenta la proposta del governo di concedere un anticipo pensionistico tramite un prestito ventennale: "È una cosa mostruosa copiata dal Cile di Pinochet".

Cremaschi, cosa pensa della proposta del governo?

«Lo dico con un concetto filosofico? È una porcheria vergognosa».

Prestito pensioni, Cremaschi: 'Da lavori usuranti a pensionati sotto usura. Copiano Pinochet'
Può entrare nel dettaglio?

«Diciamolo con un battuta: una volta c'erano i lavori usuranti, quelli che avrebbero dato diritto al lavoratore di andare in pensione prima solo perché faceva un lavoro faticoso, oggi ci saranno i pensionati sotto usura, ovvero i lavoratori che dovranno subire l'usura delle banche per andare in pensione prima. È una cosa vergognosa, credo che sia un'invenzione del Cile di Pinochet che viene riportata in auge oggi. Operazione semplicemente scandalosa».

Dal governo assicurano che, in caso di premorienza, il debito non cadrà sugli eredi. Lei ci crede?

«Un debito di 20 anni è un debito di 20 anni, non si esaurisce, qualcuno deve pagarlo. Le banche non fanno beneficenza, quindi qualcuno dovrà garantirlo e saranno o gli eredi o lo Stato. In ogni caso sarà una porcheria: se lo garantiscono gli eredi diventa una sorta di tassa sulla pensione di reversibilità, se lo garantisce lo Stato significa che lo Stato finanzia le banche anziché finanziare l'Inps. Solo questo mi fa dire quanto questo governo sia in mano alle banche e alle multinazionali, è un'idea mostruosa. Ma la cosa inaccettabile è un'altra».

Quale?

«Parlo dell'atteggiamento di Cgil, Cisl e Uil. Solo una libidine di servilismo può far sì che un sindacato non si alzi dal tavolo di fronte a una proposta del genere dicendo “mi state fregando”».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]