Boicottaggio contro Kim Kardashian: su Rolling Stone è una "donnaccia"

15 luglio 2015, intelligo
Boicottaggio contro Kim Kardashian: su Rolling Stone è una 'donnaccia'
Kim Kardashian, in attesa del secondo figlio, è da sempre al centro dell'attenzione mediatica qualunque cosa faccia. O dica. 

Stavolta per un fenomeno mediatico diverso. E' sempre in decollété e sedere in bella vista la bella figlia di... e moglie del rapper Kanye West? ma su Rolling Stone, la storica rivista musicale del rock. 

 Questa volta, però, forse è davvero troppo. Ma Facebook si rivolta. E lo fa per bocca e per conto della cantautrice irlandese Sinead O’Connor,che ha voluto commentare così la copertina: "Che cosa ci fa questa donnaccia ("Io non sorrido tanto perché provoca le rughe") sulla copertina di Rolling Stone? 

La musica è ufficialmente morta. Chi immaginava che Rolling Stone l'avrebbe uccisa? (...) Bob Dylan deve essere maledettamente inorridito". 

 Poi Sinead O'Connor senza volerlo è stato l'apripista di una campagna social andata sotto l'hashtag #BoycottRollingStone. E i like e le condivisioni crescono a dismisura.

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]