Per Tsipras l'addio del viceministro delle Finanze e i no di mezza Syriza

15 luglio 2015, intelligo
Per Tsipras l'addio del viceministro delle Finanze e i no di mezza Syriza
A poche ore dal voto del Parlamento greco sul pacchetto di misure di austerità raggiunto da Tsipras con l'Eurogruppo, dice addio al governo la viceministra delle Finanze greco, Nadia Valavani. Lo fa attraverso una lettera inviata proprio ad Alexis. 

Lei, che è anche la responsabile nel Ministero delle questioni fiscali e delle privatizzazioni, scrive: "È impossibile continuare a prendere parte al Governo. Le misure di austerità concordate con l'Europa conducono il Paese su una strada senza ritorno". 

E sul sito iEfimerida.gr, spuntano le dimissioni anche del Segretario Generale del Ministero dell’Economia, Manos Manousakis. 

Poi ci sono quei 109 membri del comitato centrale di Syriza su 201 che non approveranno l'accordo. Questa la dichiarazione del comitato: "L’intento dei vertici dell’Europa era quello di annichilire in modo esemplare un popolo, colpevole di aver immaginato un altro percorso alternativo a quello neoliberista d ell’austerità estrema. Un colpo di stato che va contro ogni concetto di democrazia e sovranità popolare".

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]