A Rihanna non basta il twerking, fan imbufaliti per concerto di Milano - VIDEO

15 luglio 2016 ore 9:10, intelligo
di Luciana Palmacci  

Graziata dal maltempo, che si è sfogato prima del concerto, Rihanna ha portato le sue mosse sul palco di San Siro trasformando lo stadio in un grande club che non è piaciuto proprio a tutti. Più che un concerto è stato un grande medley con canzoni ridotte ai minimi termini, tagliate, stipate in una scaletta di un’ora e un quarto. Più della musica, è andato in scena il corpo, nelle mosse e nelle curve della cantante. A molti è pesata la scelta di una scaletta misera che non ha incluso molti pezzi celebri, come anche l’apparato scenico misurato, le canzoni tagliate, la scelta paradossale di accorciare la scaletta proprio in una data importante. 

A Rihanna non basta il twerking, fan imbufaliti per concerto di Milano - VIDEO

La cantante delle Barbados si china e agita il sedere a favore di camera, a colpi di twerking celebra il culto del corpo nel pop, facendo arrivare le immagini del suo fondo schiena anche a chi è sul secondo e sul terzo anello di San Siro. Tutti gli occhi sono puntati su di lei, che con tre quarti d’ora di ritardo rispetto a quanto previsto, comincia il concerto prima avvolta in una sorta di veste chiara con cappuccio, per metà fantasma e per metà pugile che si accinge ad affrontare un avversario, poi in una tutina striminzita e stivali-pantalone che le coprono parzialmente le cosce. Quando all’improvviso fa cadere il vestito, il boato è assordante. Ed ecco il corpo, di nuovo. 

Una seconda tappa italiana che ha fatto davvero imbufalire i fan, che invocano a gran voce sui social il rimborso del biglietto: “Oscena!!! Anche Ambra Angiolini avrebbe saputo fare di meglio… Bocciata!”, “Rihanna ha Rubato i soldi a tutti!!!!! Avrebbe dovuto iniziare alle 21, alle 22.25 salì sul palco. Canzoni cantate a metà, una roba veloce! Ora fine concerto 23.25 con pause per i suoi cambi d'abito, quindi avrà cantato per 45/50 minuti!!!!! Un furto totale. Delusione!!!!!”. Sulla pagina Facebook del concerto di San Siro il coro è unanime: “Vergogna!!!. Ma c'è chi difende la propria beniamina: “Non siete per niente simpatici voi che sapete solo lamentarvi ed offendere. Il rispetto è rispetto, è stato un concerto fantastico e se non sapete apprezzare il bello della vita, vergognatevi”, “Riri non ti preoccupare, finché non ci saranno loro su quel palco a farci vedere come si fanno i concerti rimani la migliore in assoluto!”.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]