Confcommercio di fuoco, guerra Padoan-Tremonti a colpi bassi "di slide"

15 luglio 2016 ore 9:30, Micaela Del Monte
Lanci di slide in Confcommercio tra due ex ministri dell'economia. Ieri Pier Carlo Padoan, e l'ex Giulio Tremonti, hanno dato spettacolo battibeccando sule tasse. Il pretesto per lo scontro è stato appunto la riduzione della pressione fiscale (ognuno ritiene che sia stato il proprio governo ad aver tagliato di più le tasse), e l'arma utilizzata sono le slide

Confcommercio di fuoco, guerra Padoan-Tremonti a colpi bassi 'di slide'
Ad accendere la miccia, nel corso di un convegno della Confcommercio, è il commissario alla spending review, Yoram Gutgeld, che illustra i risultati ottenuti negli ultimi due anni dall'esecutivo. Utilizzando alcuni grafici l'esponente del Pd parla della ''più grande riduzione della storia di tasse e della spesa'', messa in campo del governo Renzi. Poi è il turno di Tremonti, che definisce ''piuttosto pittoresco'' il modo di esporre i fatti: "Riduzione storica? Facciamo che siamo pari dai''. ''Renzi ha rimesso l'Imu e poi l'ha tolta'', dice l'ex ministro. E la spending ''c'è sempre stata, dal governo Ciampi in poi, pur non avendo il sussidio di un commissario''. Poco dopo sul palco è il turno di Padoan che attacca: "Mi dispiace non avere con me le slide da dare a Tremonti, gli avrei fatto cambiare idea". Tremonti però non sembra tanto disponibile a cambiare idea e, direttamente dalla platea, risponde: "Le suggerisco un altro uso per le slide...". Poi, mentre Padoan sta parlando, lascia la sala.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]