Addio al regista antirazzista Babenco: mostrò al mondo i meninos da rua [VIDEO]

15 luglio 2016 ore 20:17, Andrea De Angelis
Il cinema latinoamericano non sarebbe stato lo stesso senza Hector Babenco. Un rivoluzionario della pellicola, formatosi anche in Europa, ma figlio di un continente nel quale ha combattuto come pochi altri artisti razzismo, dittature. Anche l'antisemitismo, lui che era di madre ebrea polacca. 

Il regista argentino Hector Babenco è morto ieri a San Paolo del Brasile per un arresto cardiaco. Aveva 70 anni, viveva in Brasile dagli anni Sessanta. Il suo film più noto è Il bacio della donna ragno, con il quale sfiorò l'Oscar per la migliore regia. Film che permise, lo ricordiamo, a William Hurt di ottenere la statuetta per il migliore attore protagonista. Argentino, classe 1946, figlio di immigrati ucraini, debutta neanche trentenne con il maestro Roberto Farias nella biografia del campione di automobilismo Emerson Fittipaldi. 
Il 1980 è l'anno della svolta. Con il film Pixote denuncia l'atroce realtà dei "meninos da rua", i bambini di strada delle favelas, fonte a cui attinge a piene mani la microcriminalità argentina. Cinque anni dopo, alla soglia dei 40 anni, il suo capolavoro. Con Il bacio della donna ragno. Protagonisti un omosessuale condannato per aver violentato un minorenne e un prigioniero politico. I due dividono la stessa cella in un carcere sudamericano. Stella del film è Sonia Braga, volto più noto della pellicola. E proprio lei lo ricorda con parole di amore. 

Addio al regista antirazzista Babenco: mostrò al mondo i meninos da rua [VIDEO]
"Mi sembra impossibile che quando verrò a San Paolo non potrò più incontrarlo", dice oggi l'attrice. Poi nel ricordare un film che diede il là alla sua grande carriera, Braga aggiunge: "Mi ricordo di lui sul set, mentre camminava lentamente fumando il suo sigaro per andare a parlare con Lauro Escorel, il direttore della fotografia". Un fuoriclasse che mancherà all'Argentina, al Brasile e al cinema mondiale.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]