Juve, due piste per sottrarre (a peso d'oro) Higuain al Napoli

15 luglio 2016 ore 11:29, Andrea De Angelis
Ci sono storie proprie del fantacalcio. Poi quelle che invece riguardano il calcio reale, giocato. Quando lo scorso inverno il Napoli vinse il girone di andata del campionato una cosa era sicura: la squadra avrebbe lottato fino all'ultimo per lo scudetto e il suo giocatore più pericoloso, Gonzalo Higuain, avrebbe continuato a segnare per gli azzurri anche il prossimo anno. 

Il secondo posto sembrava continuare su quella lunghezza d'onda, ma poi qualcosa si è rotto. L'idea ora è di presentarsi alla porta con una valigetta pesante. Di quelle a cui è difficile dire no. Decine di milioni di euro, sicuramente più di cinquanta. Cifre mostruose, in grado di scardinare le porte delle dirette rivali. Del resto è stato possibile già con Pjanic, mentre in Europa si è rafforzata la difesa togliendo al Bayern Monaco un ottimo centrale come Benatia. 
Ora la Juventus vuole l'attaccante da 30 goal a stagione. Quello da affiancare a Dybala, capace di costruire una coppia da cinquanta reti. Una coppia stratosferica, unica per certi versi. E tutta argentina. Questo è il sogno, da realizzare da qui a un mese. Ma anche meno. Per farlo occorre monetizzare e il giocatore sacrificabile sembra essere Simone Zaza. Il Wolfsburg sarebbe disposto a mettere sul piatto 25 milioni di euro. Da prendere, raddoppiare o addirittura triplicare e poi girare al Napoli.

Juve, due piste per sottrarre (a peso d'oro) Higuain al Napoli
La Juventus, insomma, vuole un attacco tutto argentino. Con Dybala potrebbe giocare il capocannoniere dello scorso campionato, Higuain e Icardi. Da Torino arriverebbero 60 milioni di euro più uno o due giocatori. Si parla di Pereyra, ma anche di Sturaro. Qualcuno ipotizza che si possa sacrificare anche un giovane a dir poco promettente come Rugani. Questa, in sostanza, la prima pista. Quella più percorribile. Ma se non bastasse si potrebbe anche osare di più.
Il punto è che Bonucci non è sicuro di restare al 100%. Le sirene inglesi sono sempre più ammalianti e se davvero a Torino dovessero arrivare 60 milioni di euro per il centrale difensivo, basterebbe aggiungere quelli derivanti dalla cessione di Zaza per superare quota ottanta. Un altro piccolo sacrificio e si raggiungerebbe soglia 94, ovvero la clausola che impedirebbe al Napoli di non cedere il suo attaccante ai campioni in carica. 
Cosa succederà? Sarà il tempo a dirlo. Di certo se la squadra di Allegri riuscisse nell'impresa di soffiare l'argentino al Napoli dopo aver tolto alla Roma un certo Pjanic i giochi sarebbero, forse, già chiusi prima del via. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]