Facebook tende la mano ai lavoratori: aumentano ferie e salario minimo

15 maggio 2015, intelligo
Un salario minimo di 15 dollari e 15 giorni di ferie pagate, oltre al sostegno finanziario in caso di nascita di un figlio.

Facebook tende la mano ai lavoratori: aumentano ferie e salario minimo
Facebook ha deciso di migliorare i benefit dei suoi lavoratori, siano essi dipendenti a tempo determinato o di un'altra società, fintanto che tale società avrà sede negli Stati Uniti e conti almeno 25 dipendenti che lavorano per il social più noto al mondo. 

"Lavoreremo per realizzare questo programma con una serie più ampia di fornitori entro l'anno", scrive Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook.

Anche se le nuove norme non coprono tutti coloro che lavorano con Facebook, sono un passo importante sull'annoso problema della diseguaglianza di reddito nella Silicon Valley.
Infatti la novità non è frutto di improvviso slancio di generosità da parte dell'azienda, ma di una pressante richiesta da parte dei lavoratori, simile a quella che riguarda altre aziende della Silicon Valley.
Anche Microsoft a marzo ha annunciato che i lavoratori a contratto possono ottenere 15 giorni di congedo pagato. Anche Google e Apple hanno iniziato a ridurre le differenza tra i loro dipendenti a tempo pieno da quelli a contratto.



autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]