Arriva la nuova Neknomination, ma senza alcool!

15 marzo 2014, Micaela Del Monte
Sono ormai un paio di mesi che gira per il web quella strana moda della Neknomination. 

Qualcuno si è stancato di vedere giovani ragazzi che si ubriacano senza motivo mostrando sulla rete le proprie "prodezze" alcoliche, così è cominciata a girare una nuova versione di questi video, e questa volta a far da padrone non sono vodka, birra o rum... Sbronzarsi e sballarsi ripresi da un telefono non deve avere più appeal tra i giovani: allora cosa inventarsi?  Nasce così un nuovo tipo di "nomination", e adesso a rendere particolare, ma soprattutto più utile e intelligente, questa nuova serie di video sono le parole: un verso di un libro o un semplice grazie da dire a qualcuno che ci sta a cuore. Booknomination. 

Arriva la nuova Neknomination, ma senza alcool!
Da Bologna nasce così l’idea delle sfide letterarie che “obbligano” chi è taggato a leggere un passo tratto da un libro che ama e a nominare a sua volta altre tre persone. Stesse regole ma scopi diversi. Tutto è partito da Diego, un ragazzo della provincia di Bologna che invece di scolarsi una birra ha preferito “alzare il livello culturale della cosa” rispondendo con una citazione letteraria e invitando altri tre amici a postare un video con una citazione nel giro di 24 ore. Da quel momento sono tante le citazioni protagoniste della trovata geniale che da Bologna sta facendo il giro d'Italia.

Thanknomination. Altro che birra, qui il gioco consiste nel dire semplicemente grazie: è una sorta di catena per rendere la gratitudine un fenomeno virale. Se l’è inventata Mirko Pallera, direttore della società di comunicazione Ninja marketing. Come funziona? Bisogna scegliere tre persone, ringraziarle in un video e dire loro che hanno 24 ore di tempo per nominare altre tre persone! Poi basterà pubblicare il tutto su Facebook  usando l'hastag #TNXnomination. Safenomination. 

I giovani della Croce rossa delle Marche hanno lanciato anche le SafeNominations, il gioco per educare alla sicurezza stradale, e in pochi giorni sono arrivati oltre 100 video. Anche stavolta l'iniziativa si oppone alle Neknominations. Le modalità sono le stesse ma la sfida proposta è quella di usare la testa e attuare comportamenti idonei alla guida. Ecco le istruzioni: Fai un video in cui ci sei tu che metti il casco prima di guidare il motorino o allacci la cintura di sicurezza prima di partire (anche dietro se sei un passeggero!) poi pronuncia la frase "anch'io partecipo alle Safe Nominations dei Giovani della Croce Rossa Italiana per la Sicurezza Stradale" e postalo online.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]