Messaggi sessualmente spinti agli allievi: prof sospeso. Voleva i loro telefoni

15 marzo 2016 ore 11:07, Lucia Bigozzi
Messaggi col doppio senso. Sessuale. Non è una novità nel mondo di oggi, ma la cosa colpisce quando a rendersi protagonista della vicenda – almeno stando all’accusa degli inquirenti – è un docente. Cioè un insegnante che ha a che fare coi ragazzi e la loro formazione scolastica. Stavolta la vicenda che le cronache giornalistiche raccontano ciò che sarebbe avvenuto (il condizionale è d’obbligo essendo ancora in corso la fase delle indagini e degli accertamenti) in un istituto superiore di Dolo, in provincia di Venezia. La notizia, pubblicata dal Gazzettino, ha destato non poco clamore. Secondo quanto riporta il quotidiano veneto, sarebbero stati proprio gli alunni a segnalare la vicenda ad altri docenti, confidando loro gli atteggiamenti del prof . 

Messaggi sessualmente spinti agli allievi: prof sospeso. Voleva i loro telefoni
Il caso è stato immediatamente comunicato alla dirigente scolastica che non ha perso tempo e in attesa che sul caso si faccia piena luce, ha optato per la sospensione dell’insegnante. Una vicenda sulla quale indagano i carabinieri. Secondo la versione di alcuni allievi, l’uomo avrebbe spedito loro sms dal suo cellulare con un chiaro sfondo sessuale. Non solo ma l’uomo, sempre stando alla versione dei ragazzi, avrebbe insistito per recuperare i numeri di cellulare di alcuni di loro. Ovviamente anche le famiglie dei ragazzi finiti nel “mirino” delle attenzioni del prof, sono state avvisate. Ora saranno le indagini a dire come e cosa è successo in classe. 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]