La Juventus perde i pezzi e il Toro sogna l'incornata, ma è flop di vendite

15 marzo 2016 ore 16:26, Andrea De Angelis
L'occasione per riscattare un'intera stagione. Il sogno europeo è evaporato prima di subito e anche la forza della difesa, guidata da un capitan Glik lontano parente del giocatore apprezzato lo scorso anno, è sembrata inferiore alle attese. Insomma, la stagione del Torino è deficitaria sotto quasi tutti i punti di vista, ma lo spettro retrocessione non avanza in modo concreto grazie a quanto fatto di "buono" nella prima parte di stagione. Sono infatti 12 i punti raccolti nelle ultime quindici giornate, mentre 21 ne erano stati presi nelle prime quattordici gare. 

Non basta Immobile al Torino dunque per rialzare la testa. Così i granata nella settimana che porta al derby più delicato degli ultimi tempi porte aperte ai tifosi del Torino nel primo allenamento della settimana che porta al derby con la Juventus. Lo ha deciso l'allenatore Giampiero Ventura. Domani pomeriggio, alle 15, i fan granata potranno quindi seguire la seduta alla 'Sisport'.
Il Toro arriva al derby tra il malumore dei suoi tifosi, delusi dal netto calo di risultati della squadra nonché dal rotondo 4-0 di Coppa Italia. La sconfitta dell'andata invece, arrivata all'ultimo secondo per un gol di Cuadrado, lasciò davvero l'amaro in bocca. Allora il Torino viaggiava in zona Europa League, ora sta circa dieci posizioni indietro. 
La Juventus perde i pezzi e il Toro sogna l'incornata, ma è flop di vendite
Detto questo, va aggiunto che le vendite per ora sono un flop. Come scrive Manassero su La Stampa, si sta per concludere con un magro bottino la vendita dei biglietti per il derby riservata ai sostenitori granata: solo la curva Maratona è esaurita, ma restano disponibilità per tutti i settori dell’Olimpico e da mercoledì i biglietti saranno accessibili a tutti, cioè anche ai tifosi della Juventus. Il primo effetto sarà, probabilmente, una curva Primavera divisa in due tra colori granata e bianconeri, se non destinata interamente a questi ultimi con spostamento dei primi in altri settori. Il secondo è che il Toro la veda invasa da migliaia di tifosi della squadra avversaria. Insomma, in entrambi i casi lo spettacolo non sarà dei migliori. 

Quello in campo, invece, dipenderà ovviamente dalle due squadre e da qui giungono notizie in parte confortanti per i sostenitori granata. La capolista infatti continua a perdere pezzi e se già il calendario sorride al Torino (mercoledì la Juventus sarà impegnata a Monaco) ora lo fa anche l'infermeria degli avversari. Dopo Chiellini e Mandzukic (quest'ultimo in dubbio) non ci saranno neanche Marchisio (al 100%) e Dybala (quasi sicuramente). Non è bello vincere per le disgrazie altrui, sia chiaro. Ma può far comodo...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]