Una bufala o un'anticipazione? Starbucks in Italia non sbarca... ancora

15 ottobre 2015, intelligo
Una bufala o un'anticipazione? Starbucks in Italia non sbarca... ancora
Fatevene una ragione. Starbucks in Italia non sbarca. Per ora. E non serve smentire o meno la notizia che il Corriere della Sera ha riportato su una presunta, ma non meglio identificata, trattativa per far "atterrare" la catena di caffetterie più famosa al mondo qui in Italia.

La data del 2016 sembra davvero troppo ravvicinata. Ma si parla di accordi sottoposti alle parti da firmare entro Natale.
Chi siede al tavolo oltre ai manager del colosso? Sarebbe la famiglia Percassi. Di chi stiamo parlando? Antonio Percassi è il fondatore e nasce a Clusone nel 1953.

Deve la sua svolta imprenditoriale alla conoscenza nel 1976 di Luciano Benetton. Aprirà il suo primo store a marchio Benetton proprio l'anno successivo come riporta lui stesso nel sito. Da lì in poi il settore retail ha un nuovo grande manager. Gestirà negli anni numerosissimi stores, in Italia e nel mondo, e porterà avanti brands United Colors, Zerododici, Sisley e Playlife.

Ovviamente il suo lavoro con Benetton rappresenta la prima importante partnership di successo per la crescita di Percassi,ma si afferma anche per la joint venture con Inditex, il gruppo guidato da Amancio Ortega che nel 2001 si è affidato ad Antonio Percassi per entrare nel mercato italiano con il suo celebre marchio Zara, con l’apertura del primo megastore a Milano, in Corso Vittorio Emanuele, seguito dall’apertura di altri stores Zara e Zara Home, oltre che degli altri brands del Gruppo Inditex (Massimo Dutti, Oysho, Pull and Bear, Bershka, Stradivarius).

Sembra proprio la figura adatta a portare Starbucks in Italia dopo che nel mondo se ne contano 22,519 in 67 Paesi. Il caffè italiano è pur sempre il caffè italiano, ma le miscele piacciono anche ai nostrani e non è da sottovalutare l'idea del wi-fi gratis che attira migliaia di clienti al mondo. 

Dunque se è vero che la trattativa, come racconta il giornale a firma di Daniela Polizzi, è quasi alla firma, non c'è che aspettare la vera notizia: l'annuncio.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]