Famiglia, Manif Pour Tous “sotto scorta”. Verso una democrazia a senso unico

15 settembre 2014 ore 11:10, Lucia Bigozzi
Famiglia, Manif Pour Tous “sotto scorta”. Verso una democrazia a senso unico
Manifestazione sotto scorta. E’ accaduto a Livorno ed è accaduto alla Manif Pour Tous Italia che nella città labronica strappata dai grillini ai post comunisti dopo 60 anni di giunte monocolore ieri ha organizzato una iniziativa sui temi legati alla famiglia, al matrimonio e al diritto dei bambini di crescere con un padre e una madre. 
Ma non è filato tutto liscio e la denuncia arriva dagli esponenti dell’associazione: “A conferma del clima censorio e liberticida che si sta instaurando circa questi argomenti, le  associazioni locali del movimento gay hanno reagito alla notizia con l’ormai puntuale disturbo del regolare svolgimento del nostro evento con una loro forma di contestazione”.  La conseguenza, segnalano gli esponenti livornesi di Manif Pour Tous è “stata la necessità, ancora una volta, a richiedere la presenza delle forze dell’ordine a garanzia del nostro diritto costituzionale di esprimere in pubblico, in modo pacifico e sicuro, le nostre idee. Noi siamo in prima linea in difesa della famiglia, del matrimonio e del diritto inviolabile dei bambini di crescere con un padre e una madre nel più integrale rispetto di ogni persona e delle sue scelte di vita. L'assetto sociale che ci proponiamo di promuovere è tuttora regolato e tutelato dal vigente ordinamento giuridico, che trova origine e fonte nella stessa Costituzione Italiana”. E se manifestare pacificamente e nel rispetto delle regole è un diritto costituzionalmente riconosciuto, la Manif Pour Tous respinge al mittente “le provocazioni” e sottolinea: “Chiunque ci accusi - con l'ormai stucchevole leva dell'omofobia - di promuovere odio e discriminazioni sol perché riteniamo ancora ragionevole riconoscere nella famiglia "cellula fondamentale della società" l'unione tra un uomo e una donna riconosciuta col matrimonio, e solo perché ribadiamo con fermezza che diritto inviolabile di ogni essere umano è crescere con un padre e una madre, può farlo solamente ammettendo che la nostra stessa Costituzione faccia altrettanto”.
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]