San Marcellino, spari contro il marito. Indagini su pompe funebri in concorrenza

15 settembre 2015, intelligo
San Marcellino, spari contro il marito. Indagini su pompe funebri in concorrenza
Lite sfociata in una tragedia sfiorata vicino al Comune di San Marcellino, con tempestivo intervento delle volanti di carabinieri e polizia, oltre ai soccorsi del 118 che hanno portato l'uomo in ospedale.
A quanto pare i rapporti tra i due coniugi erano oramai deteriorati ed alla base di quanto accaduto questa mattina ci sarebbero dei dissapori pregressi legati all'attività di pompe funebri.

A sparare contro Antonio Favorolo, titolare di una ditta di pompe funebri, la moglie che poi è stata fermata e ora è sotto interrogatorio, che ha scelto di colpirlo proprio mentre l'uomo era al bar di fronte al Municipio. Quanto all’arma, ha una matricola abrasa,e ora  sotto sequestro dai carabinieri.

L'uomo è rimasto ferito ed è ricoverato presso l'ospedale Moscati di Aversa che ha rimosso i residui del proiettile sul suo corpo e la donna è stata associata presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli.

Si parla di liti intercorrenti tra i due coniugi, relative anche alla gestione della ditta di onoranze funebri in San Marcellino. Ad essere sotto indagine sarebbe la situazione di concorrenza tra la signora, che aiuta suo figlio (nato da una precedente relazione) nella gestione di un'agenzia concorrente, e il marito. 

(m.m.)

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]