Allegri rilancia e spiega: "Come battere il Manchester City"

15 settembre 2015, Andrea De Angelis
La squadra meno in forma della Serie A si prepara ad incontrare la capolista della Premier League. Non è un'amichevole, ma uno scontro (almeno sulla carta) tra titani. 

Allegri rilancia e spiega: 'Come battere il Manchester City'
La Juventus infatti, falsa partenza a parte, è pur sempre la compagine vicecampione d'Europa. Il Manchester City, dopo le soddisfazioni dell'era Mancini, vuole finalmente tornare sul tetto d'Inghilterra, ma senza disdegnare la massima competizione di calcio. 

Così la sfida di Champions League tra i bianconeri e il City avrà i riflettori di tutta Europa puntati contro, vuoi per il valore dei giocatori in campo, vuoi per la curiosità nel vedere la tenuta internazionale degli inglesi, ma soprattutto la possibile rivincita degli uomini di Allegri. 

L'allenatore campione d'Italia ha le idee chiare: "Servirà una gara d’intensità, coraggio, tecnica ma anche di grande attenzione perché abbiamo di fronte una delle squadre più forti d'Europa". 

"Sarà la prima delle sei partite del girone e il nostro obiettivo è passare il turno -aggiunge il tecnico bianconero in conferenza stampa-. Dobbiamo avere l’ambizione di stare tra le prime 8 d’Europa ma per farlo si deve giocare bene. Ci serve una grande prova per aumentare l’autostima". 

Allegri si spiega così le difficoltà delle prime settimane: "Abbiamo cambiato 10 dei 22 giocatori di movimento, ci vogliono tempo e lavoro per trovare un equilibrio e soprattutto farli giocare insieme. Nelle prime tre giornate la squadra ha dato tutto, ci sono mancati i gol e siamo stati un po’ sfortunati. Ora l’unica cosa da fare è lavorare e cercare di fare i risultati, perché tutto dipende da quelli". 

Con le assenze di Marchisio e Khedira possibile l'esordio di Mario Lemina: "Lui può giocare anche da mezz’ala di contenimento ma ha buoni piedi e geometrie. Sabato c'è stato un grande dispendio energie, quindi devo valutare bene la formazione da mandare in campo". Incerto l'impiego di Cuadrado dal primo minuto, davanti Dybala partirà ancora titolare. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]