Caso Pertini. Ass. Coscioni: i bimbi ai genitori biologici. Ma allora la natura conta!

16 aprile 2014 ore 15:27, Marta Moriconi
Caso Pertini. Ass. Coscioni: i bimbi ai genitori biologici. Ma allora la natura conta!
"Solo le indagini in corso potranno far luce sui fatti accaduti all'ospedale Pertini.
C'è da chiedersi se gli embrioni oggetto di scambio nel trasferimento fossero tracciabili e quindi in linea con le normative in vigore. Se la risposta fosse 'no', vi sarebbero ulteriori elementi di danno per le coppie". A parlare è Filomena Gallo, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, convinta che alla fine di tutto, nella querelle che si prospetta, la coppia biologicamente genitoriale "finirà per avere ragione, perché  i fatti accaduti non sono riconducibili ad una eterologa con consenso della coppia". Se per loro il problema è presto che risolto, non per tutti è così e il caso sta sollevando accese polemiche. Ma la riflessione che vogliamo fare è di un altro tipo. E' strano notare come chi, si veda l'associazione in questione, che ha sempre difeso il diritto della persone di far valere la propria libertà, ora si trovi a difendere quella natura contro cui ha sempre combattuto chiedendo e sostenendo di poter forzare lo scorrere naturale delle cose (con l'aborto, l'eutanasia e quant'altro). E se tutti parlano di un'eccezione e del caso del Pertini come di un evento accaduto perché qualcosa  non ha funzionato a norma di legge, si sa che le eccezioni confermano le regola: e la regola, per stessa ammissione dell'Associazione Coscioni, è che la natura vince sulla manipolazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]