Neonato scomparso a Torino: il padre avvistato in Spagna grazie alla Carta

16 aprile 2015, intelligo
Neonato scomparso a Torino: il padre avvistato in Spagna grazie alla Carta
E' sparito il padre. E ha il bambino. Prima nessun avvistamento, telefono spento e tanta paura per quello che può averlo spinto a strappare un bebé dalla madre. Ora a 
 quanto si apprende la sua carta di credito sarebbe stata usata nella zona di Valencia. L'uomo avrebbe speso una settantina di euro e si sta accertando anche cosa abbia acquistato. La speranza è che abbia comprato dei generi per il neonato, che ha solo 
15 giorni.

Ma resta un mistero la sparizione di E.C., l’impiegato di Orbassano in provincia di Torino che ha rapito il figlio martedì pomeriggio alle 13. 

La fuga con la macchina portando con sé il neonato di 16 giorni appena. E ora è caccia all'uomo. C'è il massimo impegno dei carabinieri che stanno inseguendo l'unico indizio: la cellula telefonica che lo dava Francia prima che svanisse ogni traccia.

Anche la gendarmerie francese sta conducendo le ricerche. Anche perché l'uomo appare nel video di una telecamera al Frejus. 

La moglie non se ne capacita. Era con lei in un parcheggio del centro commerciale di Rivalta e l'aspettava di ritorno da un centro commerciale dove lei era andata per comperare un giocattolo al bambino.

L'uomo sarebbe stato in cura andato da uno psichiatra ma era deciso a smettere la cura e interrompere la terapia farmacologica. Il suggerimento del terapeuta di continuare con le medicine l'avrebbe scosso, anche se all'apparenza non sembrava turbato a detta della moglie che lo aveva accompagnato con il bambino.

Ora il suo incubo è quello di tutta Italia. E dalla Francia si sta spostando in Spagna.

di Gianfranco Librandi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]