Liguria, sul Piano Casa è scontro: Il M5S "lancia" mattoni a Toti (IL VIDEO)

16 dicembre 2015 ore 9:05, Americo Mascarucci
Liguria, sul Piano Casa è scontro: Il M5S 'lancia' mattoni a Toti (IL VIDEO)
Seduta fiume al Consiglio regionale della Liguria sulla discussione del Piano Casa. La seduta si è protratta ben oltre la mezzanotte con forti momenti di tensione.  
Che sulla questione si sarebbe sfiorato lo scontro era chiaro a tutti dopo che sul web era circolata l’immagine della campagna contro il piano che riproduceva un bambino seduto di fronte ad una finestra aperta davanti ad un muro. L’hastag “VistaToti”, ha quindi iniziato a circolare su tutti i social network, con l’aggiunta di manifesti e il lancio di una petizione online. 
"Una misura straordinaria come questa non può essere permanente, perché ha il compito di rispondere alla domanda di un mercato in crisi" ha attaccato il Pd ligure che ha denunciato un presunto "danno d’immagine che stanno facendo alla Liguria, in un momento in cui era in atto un rilancio molto forte del territorio legato alla compatibilità ambientale, al turismo enogastronomico e alla vivibilità. La destra voleva dar vita al marchio Liguria, ma questo Piano casa non farà altro che marchiare per sempre la nostra regione".
La seduta del Consiglio regionale è stata sospesa dopo l’esame di alcuni emendamenti all’articolo 1, che sono stati presentati da Rete a sinistra, Movimento 5 Stelle e Pd. Approvato un solo emendamento della maggioranza che introduceva modifiche di natura formale.
 
Francesco Battistini (M5S) ha attaccato: "Quale turismo vogliamo attrarre se non ci occupiamo dell’ambiente e gli scorci più belli vengono cementificati? Questo è un grande piano per il cemento che crea un panorama proprio uguale a quello dal quale il turista fugge. Il comparto edile – ha concluso – va rilanciato ma va fatto nel rispetto del territorio e dell’ambiente perché così porterebbe vantaggi enormi, mentre una scelta errata oggi rischia di compromettere la situazione".
La seduta è stata sospesa per alcuni minuti per la protesta messa in atto dai consiglieri del Movimento 5 Stelle i quali hanno gettato in aula alcuni mattoni di polistirolo per sottolineare la propria contrarietà al Piano.
Dalla maggioranza ha parlato Andrea Costa di Area Popolare relatore del provvedimento:"Il mio rispetto per il Consiglio è alto – ha esordito Costa - anche di fronte alla scelta della minoranza che, in assenza di argomentazioni, preferisce abbandonare l’aula ed evitare il confronto. In commissione è stato svolto un ottimo lavoro per discutere ed approfondire il testo, sono state fatte numerose audizioni. Il provvedimento - ha concluso - darà risposte a tanti liguri che attendono da anni l'approvazione di questo Piano".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]