Whatsapp dà una mano ai partner gelosi: un paio di clic e scopri se ti tradisce

16 febbraio 2016 ore 7:55, Adriano Scianca
Whatsapp dà una mano ai partner gelosi: un paio di clic e scopri se ti tradisce
Se avete qualcosa da nascondere e un partner con la mania del controllo, questa opzione di Whatsapp potrebbe complicarvi non poco la vita. Il servizio di messaggistica, infatti, dà la possibilità di controllare con quali dei propri amici si perda più tempo sulla chat, si scambino più messaggi o magari foto e video. Ognuno di noi potrà quindi verificare quali siano le proprie frequentazioni virtuali più intense, certo, ma anche prendere lo smartphone del fidanzato o della fidanzata per verificare con chi passa il tempo in chat (anche se violare la privacy altrui potrebbe essere reato). 

L'opzione funziona per i possessori di iOS 9, ovvero per chi usa un prodotto Apple. Basta andare su Impostazioni, poi Account, e infine “Utilizzo archivio”. In questo modo si ottiene una lista degli amici “più stretti” di Whatsapp, cioè quei contatti con cui si inviano più messaggi e si condividono più file. L’opzione nasce con il fine statistico di monitorare il proprio traffico e l’applicazione in questo modo registra su server tutte le conversazioni che abbiamo sulla chat. In tale centro di comando è possibile conoscere la dimensione totale consumata e il numero complessivo di messaggi inviati e ricevuti. I dati che si possono consultare per ogni singola conversazione riguardano messaggi, immagini, video, audio, posizioni, contatti. L’unica cosa che non fa parte delle statistiche è il dettaglio chiamate VoIP per ciascun contatto, cioè delle telefonate tramite Whatsapp e non tramite normale linea telefonica.

Bisogna inoltre sapere che sugli iPhone l'opzione non si può cancellare, non si possono azzerare le statistiche e mantenere i messaggi, si possono solo eliminare le conversazioni. L'archivio WhatsApp si può usare anche per capire cosa contengono i nuovi messaggi ricevuti senza attivare le conferme di lettura per evadere la doppia spunta blu. È inoltre utile per capire se è il caso di disattivare il download automatico dei media, poiché grazie ad esso si riesce a rilevare la quantità di immagini e video che vengono scambiati in conversazioni singole o in chat multiple.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]