Rizzo: "Vendola potrà avere un figlio? Ma proletarie non avranno più la reversibilità. Come in Grecia"

Rizzo: "Vendola potrà avere un figlio? Ma proletarie non avranno più la reversibilità. Come in Grecia"
16 febbraio 2016 ore 16:18, Lucia Bigozzi
“Come andrà a finire? Siccome stanno cancellando i diritti sociali, quelli individuali li daranno, come accaduto in Grecia. Per cui, Vendola potrà avere il figlio, ma le donne proletarie di tutt’Italia non avranno più la pensione di reversibilità”. Va dritto al punto Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista e candidato sindaco a Torino nell’intervista a Intelligonews sul focus stepchild adoption nel giorno delle indiscrezioni sulla presunta partenità del leader di Sel, Vendola. E l’analisi da sinistra della sinistra è impietosa.

Dalla “difesa del proletariato alla compravendita della prole”: è la lettura di Costanza Miriano circa l’evoluzione della sinistra sulle adozioni gay. Lei che è di sinistra come la vede?  

Rizzo: 'Vendola potrà avere un figlio? Ma proletarie non avranno più la reversibilità. Come in Grecia'
«
Io sono comunista e non faccio parte di questa sinistra che ha abiurato alla sua funzione, che ha ceduto al fascino dei diritti borghesi, annullando i diritti sociali sostanziali. L’esempio concreto è quello della Grecia che dà le unioni civili per i gay ma distrugge la sanità pubblica, azzera l’istruzione pubblica, taglia drasticamente le pensioni, consente i licenziamenti, abiura al volere delle grandi banche, dell’Unione europea però dà le unioni gay quando invece …».

Quando invece? 

«Se vogliamo parlare di gay, il problema non è tra gay e eterosessuali, ma tra il gay ricco e quello povero. Il gay ricco la sfanga sempre, il gay povero rimane fregato perché il vero conflitto è tra capitale e lavoro. Quindi, quando mi chiede della paternità di Vendola io le rispondo: chissenefrega»

Tra “canguri” che saltano in Senato, ostinazione sulla stepchild adoption di fronte al Paese contrario, e divisioni crescenti nel Pd alla vigilia del voto, c’è un rischio democratico?

«Il rischio democratico è già finito perché la politica non conta più niente. La politica la fanno le grandi banche, la Nato, l’Unione europea, il Fondo monetario internazionale, cioè tutti organismi non eletti democraticamente. Stiamo parlando di sedi, quali quelle istituzionali dei parlamenti o dei governi che non hanno alcun potere se non quello di obbedire ai dettati dei grandi poteri finanziari internazionali».  

Tra canguri, emendamenti e voti segreti cosa sta succedendo al Senato e come andrà a finire? 

«Andrà a finire che i diritti civili sono quelli della borghesia, i diritti individuali, mentre i diritti collettivi e sociali vengono cancellati. Presumo che dato che stanno cancellando i diritti sociali, quelli individuali li daranno perché il ‘giochetto’ è quello ed è già successo in Grecia. Per cui, Vendola potrà avere il figlio, ma le donne proletaria di tutt’Italia non avranno più la pensione di reversibilità»
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...