Dandy e "animalesco": la stile di Cavalli apre Milano Moda Uomo

16 gennaio 2016 ore 11:20, Adriano Scianca
Dandy e 'animalesco': la stile di Cavalli apre Milano Moda Uomo
Milano torna capitale della moda. È appena iniziata, infatti, Milano Moda Uomo, un evento che vedrà 39 passerelle, 47 presentazioni per 86 marchi, accogliendo 1.000 giornalisti internazionali e circa 800 buyer da tutto il mondo. Si è partiti con il defilè di Roberto Cavalli disegnato da Peter Dundas, al debutto con la collezione maschile, nello splendido scenario di Palazzo Crespi. "Sono felice di sfilare a Palazzo Crespi - racconta Dundas - ed emozionato perché questa casa è ricca di capolavori d'arte. La sua preziosità ha ispirato la mia collezione, un inno ai miti maschili della musica tra gli anni '60 e '70 come Mick Jagger e George Harrison, con stampe di fiori e serpenti e ricami d'oro". Lo stile della maison Cavalli è vagamente dandy, originale grazie alle fantasie animalier ma senza rinunciare a qualche elemento di classica raffinatezza. Gli accessori predominanti sono sciarpe e foulard: tutti rigorosamente lunghissimi. Non mancano borse a tracolla. 

Stamattina Corneliani ha sfilato a Palazzo Serbelloni, mentre Fratelli Rossetti presentano a Palazzo Visconti, Tod's apre le porte del suo stile internazionale a Villa Necchi di Campiglio, alcune maison come Costume National disegnato da Ennio Capasa invadono coi proprio vestiti la magnificenza della Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale. Nel pomeriggio toccherà a Marni, Jil Sander, Les Hommes, Neil Barrett. A seguire Pal Zileri, che torna a sfilare a Milano, Versace e Philipp Plein. Bottega Veneta aprirà la giornata di domenica, seguita da N.21, Richmond, Salvatore Ferragamo nella ormai consueta sede di Piazza Affari. Quindi Calvin Klein, Vivienne Westwood, Missoni, Daks, Prada, Moncler Gamme Bleu e Damir Doma. Negli ultimi due giorni altri nomi di tutto rispetto come Diesel Black Gold, Emporio Armani, Antonio Marras, Etro, Msgm e Gucci. Ma anche Canali, Ermanno Scervino, Fendi, Marcelo Burlon County of Milan e Brioni. Come sempre l’evento di punta dell’ultima giornata della fashion week (il 19 gennaio) sarà la sfilata di Giorgio Armani

Sponsor ufficiale è UniCredit, che lo scorso settembre ha sottoscritto un accordo quadriennale con la Camera Nazionale della Moda Italiana con l'obiettivo di supportare uno dei settori chiave del Made in Italy, simbolo dell'eccellenza del nostro Paese. Attraverso questa intesa, UniCredit "è divenuta, a tutti gli effetti, Banca della Moda. Ha deciso di investire nel settore e di sostenere progetti che promuovono la creatività, elemento fondamentale per uno sviluppo equilibrato e sostenibile nel tempo, nell'interesse delle imprese e dei territori nei quali operano".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]