Gay andava con ragazzini per infettarli? L'accusa “politicamente scorretta”

16 gennaio 2016 ore 16:47, intelligo
Gay andava con ragazzini per infettarli? L'accusa “politicamente scorretta”
È una storia di disperazione, risentimento e odio quella che vede protagonista il 55enne arrestato dalla polizia locale di Montichiari con l'accusa di prostituzione minorile e tentate lesioni. L'uomo, malato di Hiv, avrebbe tranquillamente ammesso di aver voluto contagiare il maggior numero possibile di ragazzi per vendicarsi del fatto di aver contratto la malattia nel 1997 durante un rapporto occasionale. Sapendo di essere malato, quindi, il 55enne offriva denaro a ragazzi, anche parecchi minorenni, per avere rapporti sessuali non protetti. Le vittime accertate sarebbero almeno trenta, pare tutti ragazzi tra i 16 e i 24 anni. “L'untore” si muoveva sul web: bastava un annuncio in qualche sito specializzato e fissare gli incontri era un gioco da ragazzi. Per lo più C.T. portava i ragazzi adescati in alcuni motel della zona, dove spesso risulta registrato da solo.

Ora gli inquirenti stanno setacciando computer e telefono dell'uomo per capire quanti siano i potenziali contagiati. Man mano che emergono nomi, i ragazzi vengono chiamati e aggiornati dalle forze dell'ordine. Ora scatterà il percorso degli esami clinici, nella speranza di non aver contratto il virus. Ma nella vicenda emergono particolari che se possibile sono ancora più inquietanti. Oltre all'uomo, sarebbero infatti coinvolte altre quattro persone, una delle quali, 41enne residente a Brescia che lavora nel campo dell’informatica, è stata trovata in possesso di tantissimo materiale pedopornografico: 337mila scatti di rapporti sessuali consumati con ragazzini, ma anche bambine tra i 2 e i 4 anni di età. Soltanto indagati risultano, un 52 enne di Rezzato, P.M., un 40enne di Brescia, e una 56enne di Toscolano. Tutti accusati di prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico. I cinque indagati non si conoscevano tra loro. Il collegamento emerso nelle indagini è la conoscenza comune di un minorenne di Montichiari con il quale si accompagnavano abitualmente, dietro compenso

(A.S.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]