Allegri brinda a Pjanic e alla sua difesa: "Non la scambierei neanche con Messi"

16 giugno 2016 ore 12:37, Andrea De Angelis
Le ultime parole dei suoi compagni in giallorosso, allenatore compreso, erano state non troppo tenere. Ad inizio mese Spalletti aveva detto: "Miralem sta benissimo a Roma, ma dobbiamo valutare molte cose. Sarebbe doloroso lasciarlo partire". Dunque il mister toscano sta provando sicuramente dolore, anche perché ad essere stata rinforzata non è una possibile avversaria europea, ma la diretta rivale per lo scudetto, quella Juventus che ha vinto tutto nell'ultimo lustro.
Meno politically correct era stato sicuramente Nainggolan che lo stesso giorno aveva detto: "Facciamo così, rimango io solo se resta anche lui. Anzi, se va lì gli ho detto che non mi deve più parlare. Io alla Juve? Lo sapete, l'ho detto dieci volte...". Cosa ha detto? Che lui alla Juve non andrà, mai. Al Chelsea si vedrà, c'è ancora l'estate davanti (e gli Europei). 

Allegri brinda a Pjanic e alla sua difesa: 'Non la scambierei neanche con Messi'
Pjanic dunque è arrivato a Torino.
E il primo a mostrarsi felice è ovviamente il collega di Spalletti. Anche perché il valore del centrocampista bosniaco non è messo in discussione da nessuno (non a caso si dice che Garcia, ricordando anche una nota pubblicità, avesse più volte detto a Trigoria di toglierli tutto, ma non Pjanic) e finalmente la squadra bianconera sembra aver trovato l'erede di Pirlo (la cui assenza, a onor del vero, si è sentita solo nei primissimi mesi). 
"Si tratta di un giocatore straordinario che ho sentito molto motivato e contento della sua scelta. Miralem può fare tutto: regista, mezzala e trequartista". Allegri poi blinda Morata, Lichtsteiner e Pogba: "Alvaro è un predestinato, spero e voglio che rimanga. Cavani o Lukaku in caso di addio? Vedremo. Stephan ha ancora molto da darci. Quanto a Paul, non temo assolutamente di perderlo. L'idea è di rinforzarci tenendo Pogba".

Infine una dichiarazione di amore alla sua difesa: "Non la baratterei con nessun top player: la BBC (Barzagli, Bonucci e Chiellini) più Buffon sono già i miei Messi".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]