"Per chi tifi?", "Roma". E lo accoltellano per vendicare Ciro Esposito

16 luglio 2014 ore 10:16, Andrea De Angelis
Ha chiesto informazioni a un gruppo di ragazzi, nei pressi della stazione Garibaldi di Napoli. L'accento romano, si sa, difficilmente si confonde e così uno del gruppo gli ha chiesto di dove fosse. "Roma", ha risposto. La seconda domanda l'ha pronunciata un altro giovane: "E per quale squadra tifi?". La risposta è stata la stessa.  Per questo motivo il trentacinquenne Rodolfo Pianigiani è stato accoltellato ieri a Napoli, almeno secondo la versione riportata dalla vittima dell'aggressione.  

'Per chi tifi?', 'Roma'. E lo accoltellano per vendicare Ciro Esposito

  La stessa ha fornito ulteriori dettagli dell'accaduto: "Quando hanno capito che ero romanista mi hanno attaccato, uno ha tirato fuori un coltello, sono stato colpito al fianco, e un altro ha gridato che questo era per Ciro". Pianigiani è stato soccorso da un'ambulanza e trasferito all'ospedale Loreto Mare dove è stato medicato con tre punti di sutura tra il gluteo e il fianco. Il taglio solo superficiale, che non ha leso muscoli né tendini, ha permesso al ferito di non avere necessità del ricovero. Vendetta dunque. La polizia sta procedendo alle indagini attraverso gli uomini della Digos, impegnati su un altro caso simile avvenuto il 7 luglio. In quell’occasione un venticinquenne tifoso della Roma e aiuto cuoco in un hotel di Napoli fu accoltellato al grido di "sporco romano".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]