Il catalogo di Jackson a Sony a peso d'oro: ora gli eredi vivranno di rendita

16 marzo 2016 ore 9:32, Americo Mascarucci
Il trust che gestisce il patrimonio immobiliare di Michael Jackson ha venduto a Sony, per oltre 750 milioni di dollari, il suo catalogo musicale. 
Michel Jackson aveva acquistato parte del catalogo ATV nel 1985 per 41,5 milioni di dollari; in seguito a una fusione, è poi nata la Sony/ATV Music Publishing.
"Questa operazione, ci permette di continuare i nostri sforzi per massimizzare il rendimento del patrimonio di Jackson per il bene dei suoi figli - hanno dichiarato gli esecutori testamentari della Jackson's Estate, l’avvocato John Branca e l'executive music John McClain in un comunicato, "ed è anche una conferma della lungimiranza di Michael Jackson nell'investire nell'editoria musicale".
"Questo accordo dimostra il continuo impegno di Sony verso l’industria dello spettacolo e la nostra ferma convinzione che questo business continuerà a contribuire al nostro successo nei prossimi anni" ha detto in un comunicato il presidente di Sony Corp. e CEO Kazuo Hirai.
La vendita non include però i diritti sulle registrazioni di Jackson o sui testi che ha scritto e il patrimonio del cantante continuerà ad avere una quota in EMI Publishing, Inc.
La sigla dell’accordo con la the Sony/ATV si prevede per la fine di marzo.
Jackson, morì nel giugno del 2009, all'età di 50 anni, per un'iniezione risultata letale di barbiturici.
    "Il business dello spettacolo fa da tempo parte degli interessi più importanti di Sony - ha detto Kaz Hirai, a capo di Sony Corporation, nell'annunciare l'affare -. Questo accordo dimostra ancora una volta l'interesse di Sony nel mondo della musica e dello spettacolo e la convinzione che questo settore contribuirà al successo della compagnia negli anni a venire".
   

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]