Terremoto centro-Italia: il Papa è con le popolazioni colpite dal sisma

16 novembre 2016 ore 11:28, intelligo
di Antonio Gaiani

Papa Francesco oggi saluta i fedeli in lingua italiana alla fine dell'ultima Udienza Generale del Giubileo, e lo fa parlando delle popolazioni colpite dalle scosse di terremoto: "Ricordiamo con particolare affetto le vittime del recente terremoto nel Centro Italia: preghiamo per loro e per i familiari e continuiamo ad essere solidali con quanti hanno subito dei danni". Ricordiamo anche che recentemente Papa Francesco ha inviato a Norcia una squadra di vigili del fuoco dello Stato della Città del Vaticano e si è impegnato a restaurare le opere d'arte da una squadra di restauratori dei Musei vaticani per far rinascere le opere prelevate dalle chiese crollate.
Parla anche del mese di Novembre invitando i fedeli alla preghiera dei defunti, precisando:
"quanti ci hanno voluto bene e ci hanno preceduto nella fede, come anche coloro dei quali nessuno si ricorda: il suffragio nella Celebrazione Eucaristica è il miglior aiuto spirituale che noi possiamo offrire alle loro anime..."
Terremoto centro-Italia: il Papa è con le popolazioni colpite dal sisma
L'Udienza di oggi la dedica alle persone moleste e inizia dicendo:
"Dedichiamo la catechesi di oggi a un’opera di misericordia che tutti conosciamo molto bene, ma che forse non mettiamo in pratica come dovremmo: sopportare pazientemente le persone moleste...Siamo tutti molto bravi nell’identificare una presenza che può dare fastidio: succede quando incontriamo qualcuno per la strada, o quando riceviamo una telefonata... Subito pensiamo: "Per quanto tempo dovrò sentire le lamentele, le chiacchiere, le richieste o le vanterie di questa persona?". inserisce anche le persone vicine a noi: "a volte, le persone fastidiose sono quelle vicine a noi, più vicine, anche: tra i parenti c’è sempre qualcuno; sul posto di lavoro non mancano; e neppure nel tempo libero ne siamo esenti. Che cosa dobbiamo fare con le persone moleste? Ma, anche noi tante volte siamo molesti agli altri, eh? Anche noi… Perché tra le opere di misericordia è stata inserita anche questa? Sopportar pazientemente le persone moleste? "

Possiamo vedere tutta l'Udienza di oggi, della durata di circa 8 minuti, al seguente link

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]