Effetto Trump, Di Stefano (CasaPound): "Renzi litiga con la Ue solo per i migranti..."

16 novembre 2016 ore 13:42, Adriano Scianca
Renzi contro la Ue? "È agghiacciante che l'unico motivo per entrare in polemica con la Ue siano i soldi da destinare ai migranti", spiega il vicepresidente di CasaPound, Simone Di Stefano. Che, parlando con IntelligoNews, aggiunge: "Per avere in Italia un effetto Trump occorre rompere con il centrodestra".

Renzi alza la voce con la Ue. Propaganda o reale cambio di linea?

«Più che altro mi pare agghiacciante che l'unico motivo per entrare in polemica con la Ue siano i soldi da destinare ai migranti. Non è l'interesse delle famiglie italiane o delle nostre aziende a portare il governo allo scontro con Bruxelles, ma solo l'immigrazione».

Effetto Trump, Di Stefano (CasaPound): 'Renzi litiga con la Ue solo per i migranti...'

In Italia è presente un effetto Trump nel centrodestra?

«No, assolutamente. In Italia sento solo parlare di unità dei moderati, di stare tutti insieme. Così non si va da nessuna parte. Per avere in Italia un effetto Trump occorre rompere con il centrodestra, ma mi sembra che nessuno oggi abbia il coraggio di farlo».

Berlusconi lancia Parisi, poi lo delegittima in favore di Salvini, poi loda Renzi. A che gioco sta giocando il Cav?

«Berlusconi fa quello per cui ha ricevuto il mandato: impedire la nascita di ogni possibile schieramento alternativo per tirare la volata a Renzi».

Anche il M5S si è riscoperto filo-Trump....

«Sì, dopo le elezioni tutti si sono riscoperti filo-Trump. Prima del risultato, però, non mi pare che i grillini lo sostenessero. Anzi, era considerato il solito razzista, sessista, etc. Ora sento addirittura che si loda Trump per la sua ostilità alla globalizzazione e in virtù della sua volontà di ritornare al protezionismo. Ma non può esserci protezionismo nella Ue, quindi chi lo invoca senza chiedere di uscire dalla Ue è in malafede. Bisogna uscire da questa Europa e poi pensare una modalità diversa di associazione tra le nazioni europee, finché siamo dentro non è possibile fare nulla».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]