Berlusconi sceglie la linea dura

16 ottobre 2013 ore 10:06, intelligo
Berlusconi sceglie la linea dura
Il governo appare sempre più posizionato sopra una doppia bomba a orologeria. Da una parte l’imminente congresso del Pd, dall’altra il voto sulla decadenza di Berlusconi (con le profonde divisioni interne tra "alfaniani" e "lealisti"). Due spine che ne impediscono la piena agibilità e la possibilità di proiettare davvero la propria azione verso il futuro. I tentativi di "ancoraggio" e di blindatura, soprattutto da parte del Capo dello Stato, si susseguono. E la stessa manovra varata ieri va letta anche nel segno della necessità di raccogliere un utile politico nell'immediato e aumentare i consensi per il governo. All'orizzonte, però, non si profilano giorni facili per l'esecutivo. Silvio Berlusconi, tornato a Roma ieri sera, viene descritto come sempre più orientato a far saltare tutto e giocarsi la battaglia della vita. La richiesta di voto palese da parte del Pd è stata l'ultima goccia. La definitiva scintilla che lo ha convinto a sposare la linea del "mai più patti con il nemico". Chi ha avuto modo di confrontarsi con lui in queste ore ha trovato un Berlusconi determinato a esercitare la leadership nel partito, poco disposto a passare la mano e molto netto anche nei confronti delle colombe alfaniane. C'è chi sostiene che la ferita con il ministro dell'Interno non sia più rimarginabile e il suo distacco nei suoi confronti si sia approfondito. Di certo se si dovesse procedere con il voto palese il filo delle larghe intese verrà tagliato immediatamente e con esse cadrà il governo Letta. Ma in pochi ritengono che alla fine il Pd farà davvero questo errore di "grammatica politica". In ogni caso la tensione dentro il Pdl si taglia ormai a fette. I falchi "lealisti" si sentono rinfrancati. E in molti sono ormai convinti che specularmente una rottura, e quindi una scissione al centro, non sia più evitabile.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]