Belluno, in ospedale per la dieta vegana? Un altro bimbo ricoverato

16 ottobre 2015, Luca Lippi
Belluno, in ospedale per la dieta vegana? Un altro bimbo ricoverato
La segnalazione viene da Belluno dove un bambino di due anni sarebbe stato ricoverato in quanto (secondo i sanitari) dopo lo svezzamento sarebbe stato sottoposto a una dieta totalmente priva di proteine animali. Il caso assomiglia ad un altro avvenuto a Firenze, dove un bimbo in evidenti condizioni di denutrizione fu ricoverato e curato sollevando numerose polemiche. 

I genitori del bambino però, che furono stati indagati per maltrattamento, si difesero con un'intervista dove spiegarono di essere vegetariani raccontando la propria verità

E allora quali sono le differenze fra la dieta vegana e quella vegetariana? Molto in sintesi, la dieta vegetariana è complessivamente una dieta che ha come capo saldo l’esclusione delle carni di qualsiasi animale, la dieta vegana è un modello dietetico vegetariano (poiché esclude il consumo di carne) ma è piuttosto rigorosa vietando l’uso di ogni alimento o prodotto di origine animale. Utilissimo ricordare, che vegetariano e vegano non sono la stessa cosa, e soprattutto, chi è vegano è anche vegetariano, ma chi è vegetariano non è necessariamente vegano.

Importante quanto specificato sopra anche per dare una interpretazione alle raccomandazioni dei medici e dei nutrizionisti al riguardo; in particolare i medici screditano la dieta vegana per i bambini molto piccoli anche se l’American Dietetic Association dichiara che pianificare e modulare con proprietà una dieta vegana apporta soddisfazione ai bisogni nutrizionali di ogni individuo nelle sue diverse fasi di crescita e sviluppo. Infatti il nodo della questione è proprio questo, quante persone seguono una dieta o una scelta alimentare senza avere le specifiche conoscenze e competenze per comprenderne i benefici reali o presunti?

Ecco che allora i medici hanno ragione a disincentivare le diete vegetariane e vegane “fai da te” almeno per i neonati  e gli adolescenti. A tale proposito è utile (se non addirittura necessario) rivolgersi a un pediatra o a un nutrizionista che saprebbe come modulare una dieta (anche vegana) a un bambino di 2 anni!

Probabilmente questi casi più che evidenziare un errore nell'abitudine alimentare, sottolineano una scorretta gestione della combinazione alimentare necessaria e sufficiente a garantire i nutrienti per i più piccoli.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]