Desert Trip, Bob Dylan "gelido": canta ma non commenta il Nobel - VIDEO

16 ottobre 2016 ore 10:18, Adriano Scianca
Andare a un concerto e sentir suonare un Premio Nobel non è cosa da tutti i giorni. È accaduto al Desert Trip, il festival rock che si svolge in California, a Indio, nell’esclusivo California’s Empire Polo Club. Costato 100 milioni di dollari, ha messo sullo stesso palco Bob Dylan, i Rolling Stones, Neil Young, Paul McCartney, gli Who e Roger Waters. E proprio Dylan è stato recentemente insignito del prestigioso premio assegnato dall'Accademia di Svezia.
 
Il Bardo di Duluth, che aveva già aperto la prima serata, ha fatto lo stesso nella seconda giornata, cantando le stesse canzoni già proposte la scorsa settimana. Chi si aspettava un commento sul Nobel è rimasto deluso: Dylan non ha mai parlato né accennato un sorriso. Insomma, resta lo stesso atteggiamento algido che ha caratterizzato il momento del cantante, la cui premiazione ha fatto molto discutere. Tutti tranne lui, da cui non è ancora arrivata mezza parola sull'evento. La canzone con cui il cantautore ha aperto il suo concerto è stata "Rainy day women #12 & 35". Nel bis, Dylan ha cantato due pezzi non eseguiti venerdì scorso: "Like a rolling stone" e "Why try to change me now" di Cy Coleman. Poi, si è preso gli applausi e ha abbandonato il palco lasciandolo ai Rolling Stones.

Qui sotto un video amatoriale dell'intero concerto:


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]