Allegri si riprende la Juve: "Siamo fortissimi in Europa"

16 settembre 2015, Andrea De Angelis
La crisi è alle spalle. Dopo le sconfitte con Roma e Udinese e il pareggio di sabato con il Chievo, la squadra campione d'Italia (e vicecampione continentale) vince la prima gara stagionale. Probabilmente la più importante. 

Allegri si riprende la Juve: 'Siamo fortissimi in Europa'
Il girone D in cui è capitata la Juventus non è di certo facile vista la presenza del Manchester City
(attuale capolista in Premier League) e del Siviglia (vincitrice delle ultime due Europa League). Anche il calendario non era stato benevolo con la squadra di Torino visto il debutto in Inghilterra. 

La Juventus, nel mirino dei tifosi inferociti per l'avvio di campionato (al cui coro si erano unite le dichiarazioni di dispiaciuto stupore da parte di Marotta...), è riuscita nell'impresa di tornare in Italia con tre punti che la lanciano già verso gli ottavi. 
L'obiettivo odierno, infatti, era non perdere. Ora l'asticella si alza, e il City deve inseguire sia i bianconeri che il Siviglia, vincente per 4-0 con il Monchengladbach.

La gioia di Allegri a fine gara: "Siamo ripartiti dalle cose semplici - ha detto a Mediaset Premium - dallo stare ordinati in campo. Dovevamo fare meglio nella fase offensiva nel primo tempo, però abbiamo concesso poco: la prima parata che ha fatto Gigi Buffon, che oggi è stato strepitoso, è stata su una nostra disattenzione. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene anche la fase offensiva e non ci siamo fatti prendere dalla fretta di portare a casa il risultato. Il calcio è strano, sull'1-0 abbiamo rischiato di prendere il secondo e Buffon è stato straordinario. Poi siamo stati bravi a fare due gol. In campionato abbiamo fatto 40 tiri senza segnare. Vista questa partita e quella con il Chievo credo che ci sono i presupposti per fare bene. In campionato però è diverso, ci sono meno spazi".

Oltre all'allenatore, l'altro eroe della serata è stato Alvaro Morata, autore del gol decisivo a dieci minuti dalla fine. 

Lo spagnolo, tra i peggiori di questo inizio di stagione, ha giocato dal primo minuto nonostante le previsioni della vigilia dessero Dybala titolare. Una scelta ripagata ampiamente. "È una vittoria importantissima per noi, abbiamo iniziato la Champions nel migliore dei modi. Le difficoltà in campionato? È normale faticare in avvio, abbiamo cambiato molto in estate. Questo è un punto di partenza, quando giochiamo al massimo siamo una delle squadre più forti d'Europa", ha detto a caldo l'attaccante. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]