70 anni di Oliver Stone: non solo Oscar ma marijuana, Vietnam e Castro

16 settembre 2016 ore 12:44, Micaela Del Monte
Oliver Stone oggi compie 70 anni. Nato a New York il 15 settembre 1946, è sicuramente è uno dei registi più famosi e affermati. Nella sua carrira come regista, sceneggiatore e produttore si è infatti guadagnato ben 11 candidature all'Oscar vincendone tre: nel 1979 alla migliore sceneggiatura non originale per "Fuga di mezzanotte" e nel 1987 e nel 1990 come miglior regista per "Platoon" e "Nato il quattro luglio". Di lui però si ricordano sicuramente anche "Ogni maledetta domenica" diventato cult per il discorso prepartita di Al Pacino, "Alexander" con Colin Farrel, Angelina Jolie e Jared Leto, "Wall Street - Il denaro non dorme mai" con Michael Duglas e Shia LaBeouf e l'ultima sua opera "Snowden" con Joseph Gordon-Levitt.

70 anni di Oliver Stone: non solo Oscar ma marijuana, Vietnam e Castro
In pochi però magari conoscono la sua vita privata, un po' travagliata e sicuramente movimentata. Nell'aprile 1967, all'età di 20 anni, si arruola volontario nell'Esercito degli Stati Uniti, dove trascorre un duro addestramento di fanteria presso Fort Jackson, nella Carolina del Sud. Dal settembre 1967 al novembre 1968, con il rango di soldato semplice, ha servito in Vietnam durante la guerra nella 25ª Divisione di Fanteria e poi nella 1ª Divisione di Cavalleria, ed è rimasto ferito due volte in combattimento. Nel corso della guerra venne decorato con la Bronze Star Medal al valore e con la Purple Heart. È stato anche decorato con la Air Medal per aver partecipato a 25 assalti con gli elicotteri, e con la Army Commendation Medal. In un'occasione è stato anche arrestato e imprigionato in Messico per possesso e consumo di marijuana.

Tornato in patria, nel 1971, dopo il congedo, si è infine laureato alla New York University Film School dove tra i suoi insegnanti risalta la figura dello storico regista Martin Scorsese. Dopo la laurea, ha svolto, prima di dedicarsi alla carriera cinematografica, altri lavori come tassista e corriere per sopravvivere a sé stesso dopo la sua terribile esperienza in Vietnam.

Non solo però, perché oltre alla sua travagliata vita matrimoniale (Stone ha avuto tre matrimoni: nel 1971 con Najwa Sarkis, nel 1981 si è risposato con Elizabeth Burkit Cox e nel 1996 con Sun-jung Jung) il regista newyorkese nel 1999 è stato arrestato per la seconda volta per guida in stato di ebbrezza e possesso di hashish e dovette partecipare ad un programma di riabilitazione. Nella notte del 27 maggio 2005 è stato nuovamente arrestato a Los Angeles per possesso di una droga illegale, guida sotto l'effetto e possesso di altre droghe. È stato rilasciato il giorno dopo con una cauzione di 15.000 dollari.

Oliver Stone è stato anche il primo regista statunitense riuscito nell'intento di intervistare il líder máximo cubano Fidel Castro, rappresentandolo in due documentari Comandante e Looking for Fidel, dove ripercorre la storia dei primi anni della rivoluzione cubana, problemi sociali, i dissidenti il disastro economico; traendone conclusioni talvolta in sale da pranzo, studi privati o in aule di studio insieme agli studenti universitari tutto insieme alla figura del leader.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]