Oriana non è più tabù: piazzale di Firenze dedicato alla Fallaci

16 settembre 2016 ore 9:18, Adriano Scianca
Il 15 settembre 2006 moriva Oriana Fallaci. Dieci anni dopo, la sua città, Firenze, l'ha ricordata con vari eventi. Tra le altre cose è stata intitolata alla scrittrice un piazzale attiguo alla Fortezza da Basso e in quel punto è previsto che sia realizzata anche una fermata della linea 3 della tramvia, che porterà il nome della scrittrice e giornalista. Inoltre, il Consiglio regionale della Toscana, ha istituto un Fondo Oriana Fallaci, che ne raccoglie oggetti e documenti. Il nipote e unico erede, Edoardo Perazzi: "Oggi questa intitolazione di questo Fondo per me ha un significato speciale, sono molto grato al Consiglio regionale della Toscana perché finalmente le carte di Oriana che riguardano la Toscana avranno un posto dove stare, verranno studiate e catalogate". 

Oriana non è più tabù: piazzale di Firenze dedicato alla Fallaci
Durante la cerimonia, sono stati letti dei passaggi tratti dalle lettere scritte dalla Fallaci all'amica Shirley MacLaine in occasione dell'alluvione di Firenze, quando si era mobilitata con i suoi amici di Hollywood in cerca di fondi. Sono lontani, insomma, i tempi in cui la Fallaci era un tabù a causa delle sue dure prese di posizione sull'islam seguite agli attacchi dell'11 settembre. All'epoca, la scrittrice si attirò molte contestazioni e l'accusa di “islamofobia”. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]