Addio mamma? In Inghilterra nati i primi topi senza bisogno di ovuli (o quasi)

16 settembre 2016 ore 11:58, Adriano Scianca
Incredibile progresso o mostruosità dell'uomo che gioca a fare Dio? L'opinione pubblica si divide alla notizia di due topi nati da embrioni formati senza contatto tra spermatozoo e ovulo. Nell'esperimento, pubblicato sulla rivista Nature Communication, gli spermatozoi non hanno fecondato la cellula uovo ma “bozze” di embrioni. Il risultato è stato ottenuto nell'università britannica di Bath, dal gruppo coordinato dall'embriologo molecolare Tony Perry. Gli intenti della ricerca sono lodevoli, dalla cura dell'infertilità alla salvaguardia delle specie a rischio estinzione. 

Addio mamma? In Inghilterra nati i primi topi senza bisogno di ovuli (o quasi)
Ma i dilemmi etici non sono pochi. Non si tratterebbe, tuttavia, di una nascita “senza ovuli”, come i ricercatori hanno dato a intendere, dato che gli scienziati hanno comunque usato ovociti per produrre cellule uovo indotte a svilupparsi come se fossero state fecondate. Nell'esperimento il nucleo degli spermatozoi è stato trasferito nei partenoti. Questi ultimi, che possono essere utilizzati anche per produrre cellule staminali, contengono solo una serie di cromosomi, anziché le due serie che nascono dalla fusione dello spermatozoo e della cellula uovo. Contrariamente alle previsioni teoriche, gli spermatozoi trasferiti nei partenoti hanno generato embrioni dai quali sono nati cuccioli sani.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]