Cittadini "sceriffi" salvano anziani da truffa "dei nipoti"

16 settembre 2016 ore 11:18, Americo Mascarucci
Si facevano passare per amici del nipoti tentando di spillargli soldi e inventando finte richieste di denaro da parte loro.
Sono stati rapidamente risolti dai carabinieri di Napoli due casi di truffa che hanno portato all'arresto di due malviventi rispettivamente di 25 e 21 anni.
Determinante è stato in questo caso l'apporto dei cittadini che hanno prontamente allertato il 112 dopo essersi resi conto della truffa a scapito dei due anziani.

I militari dell’Arma, sono potuti così intervenire d’urgenza dopo una telefonata con richiesta di aiuto, bloccando un 25enne napoletano mentre tentava di farsi consegnare 1.200 euro da un pensionato 91enne al quale aveva telefonato fingendo di essere un amico del nipote e prospettandogli l’urgente necessità di soldi per il familiare impossibilitato a raggiungerlo o a telefonargli.
A risolvere il caso un condomino dell'anziano che si è insospettito vedendo il 91enne scendere in strada per consegnare i soldi. 
Da qui la chiamata al 112. I militari sono giunto sul posto proprio mentre il malvivente incassava il denaro. Alla vista dei militari si è dato alla fuga con uno scooter, perdendo il controllo del mezzo e andando a sbattere contro una vettura.
Il suo arresto è stato convalidato. Ora è in attesa di processo.
Cittadini 'sceriffi' salvano anziani da truffa 'dei nipoti'
Stessa dinamica per una pensionata 73enne di Grignano.
In questo caso alla signora era giunta la telefonata del finto nipote che la informava che sarebbe passato a ritirare per suo conto dei soldi un amico, perché gli servivano per acquistare un computer. Anche qui un cittadino, vedendo un uomo aggirarsi con fare sospetto sotto l'abitazione della donna, ha allertato il 112 intervenuto ad arrestare il 21enne che aveva appena ottenuto 400 euro con tanto di falsa ricevuta.
Gli anziani purtroppo continuano ad essere vittime di raggiri e truffe nonostante le forze dell'ordine facciano di tutto per metterli in guardia dal momento che le tipologie sono pressoché identiche nella maggior parte dei casi. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]