Libia, peschereccio sequestrato e liberato grazie a blitz della Marina Italiana

17 aprile 2015, intelligo
Libia, peschereccio sequestrato e liberato grazie a blitz della Marina Italiana
A dare l'allarme via radio alla Guardia costiera era stato l'equipaggio di un altro peschereccio siciliano che si trovava nella stessa zona. Uomini armati lo avevano abbordato con un grosso rimorchiatore, in apparenza senza contrassegni militari. 

Ma ora l'intervento di una nave della Marina militare italiana ha salvato il peschereccio. L'arrivo della nave militare ha permesso al natante di fuggire e di dirigersi verso la Sicilia. 

A bordo del motopesca "Airone" ci sono sette uomini di equipaggio, compreso il comandante Alberto Figuccia. 

"Personale della Marina militare, impegnato nell'ambito dell'operazione di sorveglianza e sicurezza marittima 'Mare Sicuro', è salito a bordo del motopesca 'Airone' assumendone il controllo": conferma lo Stato Maggiore della Difesa.

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]