Rosy Bindi rompe: con l'Italicum arriva il "partito a sinistra del Pd"

17 aprile 2015, intelligo
La sua partecipazione alla manifestazione della Fiom a Roma non era di certo passata inosservata. Un riconoscimento il suo alla coalizione sociale di Landini che ha avuto e avrà un peso specifico notevole nello scacchiere politico nazionale. 

Rosy Bindi rompe: con l'Italicum arriva il 'partito a sinistra del Pd'
Adesso Rosy Bindi rincara per certi versi la dose e in un momento particolarmente delicato per il suo partito e per la tenuta del Governo dice la sua, prospettando una nuova forza politica a sinistra del Pd.

Se passa la legge elettorale le minoranze usciranno dal Pd? "Io sono troppo vecchia per essere interessata a nuove avventure politiche, ma qualcuno lo farà un partito a sinistra del partito della nazione. Con il 3% è stato dato uno strumento elettorale a una possibile operazione politica, che prenderà molto di più. Camusso ha detto che non vota più Pd e la coalizione sociale di Landini ha senso, con un governo così". Risponde così alle domande dell'intervistatore la deputata del Pd Rosy Bindi, sulle pagine de Il Corriere della Sera.

"Temo poi - ha dichiarato - che la riforma del Senato avrà vita complicata. Renzi avverte che se non passa l'Italicum si va a votare, ma c'è chi dice che si va a votare se passa. Vediamo chi vince la scommessa"
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]